Cosmetici e profumi: il “Made in France” leader sul mercato mondiale

19/set/2008 10.11.23 CITEF - Ufficio stampa di Ubifrance in Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Settembre 2008 – L’industria della cosmetica e dei profumi genera a livello mondiale un fatturato stimato a 170 miliardi di USD (Eurostaf, maggio 2007). L’Europa è il mercato leader, con circa  63 miliardi di Euro.
Nel 2006 ancora come negli ultimi 40 anni, le vendite in Francia sono cresciute, raggiungendo il livello record di 6,547 miliardi di Euro (FIPAR).
Ma la Francia non è solo un mercato di primaria importanza. E’ soprattutto un marchio, il “Made in France”, riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo.
 
Fra le società francesi di fama mondiale, vengono immediatamente in mente l’Oréal, gruppo leader mondiale, Chanel, LVMH, Yves Rocher, Pierre Fabre Dermo Cosmétique, Clarins, YSL-PPR., ma sono presenti oltralpe anche la società americana Procter & Gamble, e l’anglo-olandese Unilever ed i grandi gruppi farmaceutici con le loro divisioni cosmetiche, quali Sanofi-Aventis e Johnson & Johnson.
 
Il segreto del successo di quest’industria è di essere sempre riuscita a combinare obiettivi estetici e requisiti sanitari, puntando su una costante innovazione ed investimenti in R&S, sia per la fabbricazione dei prodotti che per il marketing, in modo da soddisfare i requisiti di sicurezza e la domanda della clientela.
 
Oltre alla ben nota attività commerciale che si svolge a Parigi, capitale della bellezza e della moda, due altre aree geografiche ed il loro cluster dedicati alla cosmetica, sono particolarmente apprezzati dalle imprese del settore: il PASS cluster (“Parfum, Arômes, Senteurs e Saveurs” – Profumo, Aromi, Fragranze e Sapori) nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra e il cluster Cosmetic Valley (“Sciences de la Beauté et du bien être” – Scienze della bellezza e del benessere), che ha sede nelle regioni del Centro e della Normandia.
 
I gruppi esteri più rappresentativi del settore, quali  Shiseido, Beiersdorf, Henkel, Coty Inc., Puig Group, Pacific Europe ecc., hanno una forte presenza in Francia ed usufruiscono di un mercato molto vivace che ha anche funzione di mercato di prova. Secondo il Rapporto 2007 dell’Agence Française pour les Investissements Internationaux, numerosi sono stati i progetti recenti d’investimento estero:  Pacific Chemicals Corp (Korea), che nel 2002 ha creato una fabbrica di profumi a Chartres; Kobo Products Inc. (Giappone e USA), specializzati in materie prime per l’industria cosmetica, in continuo sviluppo nella regione della Haute Garonne; e Natura (Brasile), leader nel settore della bio-cosmetica, che ha aperto un centro di ricerca avanzata per mettere a punto tecnologie innovative per la cosmetica.
 
La forte attrattività economica della Francia interessa l’intera filiera dell’industria profumiera e cosmetica come la fabbricazione di flaconi e la produzione di aromi e fragranze, con ad esempio, la società giapponese Takasago, specializzata in aromi e profumi, o il settore della distribuzione specializzata, con Marionnaud, il cui controllo è stato assunto dal gruppo di Hong Kong Hutchison Whampoa.
 
“Il governo francese sostiene attivamente la Ricerca e ha introdotto il miglior sistema di credito d’imposta per R&S d’Europa, che il primo anno permette di recuperare il 50% dei costi sostenuti per attività di R&S.  Questa misura ha rappresentato un budget di più 1, 4 miliardi di Euro, nel 2006, e ha raggiunto nel 2008 circa 2 miliardi di Euro, a seguito della riforma introdotta nel 2007”, precisa Philippe Favre, Presidente dell’Agence Française pour les Investissements Internationaux.
 
L’Agence Française pour les Investissements Internationaux (AFII) promuove e favorisce gli investimenti internazionali in Francia. La rete di AFII opera a livello internazionale. AFII agisce in partnership con agenzie di sviluppo regionali e offre agli investitori internazionali opportunità commerciali e servizi personalizzati in tutta la Francia.
 
AFII
Herve Pottier  - Direttore Afii Italia
A.F.I.I. - Invest in France Agency
Via Cusani, 10 - 20121 Milan
Tel : +39 02 36 58 08 00
Fax : +39 02 87 66 12
E-mail : herve.pottier@afii.fr
 
 
Contatti stampa :
Frédéric Chailloux 
Direttore Agenzia Stampa Citef
Tel: 02 43 98 08 32
E-mail: frederic.chailloux@citef.it
 
 
Oppure:
Cynthia Odsi
Senior PR Advisor - Invest in France Agency - Parigi
Tel: + 33 1 40 74 74 15
E-mail: cynthia.odsi@investinfrance.org
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl