DEL CONCA, QUANDO LE PIASTRELLE SONO DI MODA

29/set/2008 14.06.43 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

DEL CONCA, quando LE PIASTRELLE SONO DI MODA

 Il Gruppo ai vertici della ceramica (fatturato: 153 mln) si inserisce nel settore dell’edilizia commerciale con una prima fornitura per 20 boutique della catena Morgan, che conta di realizzarne altri  200. Il valore totale delle commesse supererà i 3 milioni

 

San Marino, 29 Settembre 2008

Il Gruppo Del Conca, realtà ai vertici mondiali nella produzione di piastrelle in ceramica (fatturato: 153 milioni), trova nuovi sbocchi nel settore dell’edilizia commerciale e in particolare nel mondo della moda, con la fornitura dei rivestimenti per i negozi della catena Morgan. «Il residenziale è in una fase di stallo – spiega il CEO Enzo Donald Mularoni. – La nostra scelta strategica, possibile grazie all’alto contenuto tecnico ed estetico delle nostre proposte, è stata quella di inserirci nel mercato delle grandi catene commerciali dal forte corporate image, attente a mantenere le stesse caratteristiche in ogni loro punto vendita. Un mercato che per i produttori di piastrelle, nella sola Europa, ammonta a oltre 40 milioni di euro annui».

 

Per la Morgan – prestigiosa Società francese di abbigliamento per la donna giovane, presente in 57 paesi con 575 boutique e più di 1000 punti vendita multimarca – il Gruppo ha già realizzato 2500 mq. di superfici, suddivisi tra una ventina di negozi in Italia ed all’estero. La Società, soddisfatta dei risultati, ha annunciato che intende aprire ulteriori 100 esercizi e ristrutturarne altrettanti utilizzando sempre gli stessi materiali: per Del Conca il relativo fatturato potrebbe così arrivare a superare i 3 milioni di euro.

La dinamicità con cui il Gruppo sta affrontando il momento delicato per il settore – messo alle strette dal calo del mercato immobiliare in Italia, USA e Vecchia Europa, dall’incremento dei costi delle materie prime e dal supereuro – ha un’ulteriore riprova in “Opera”, innovativa linea di piastrelle ottenute con un ridotto impiego di risorse naturali pregiate (argille, sabbie, acqua) e con il recupero di materiali riciclati. Nata nei laboratori della controllata Pastorelli SpA, verrà presentata all’imminente Cersaie. Porterà – secondo le previsioni – un fatturato di 10 milioni nei prossimi 3 anni.

 

«Già da tempo il Gruppo Del Conca agisce nel rispetto dell’ecosistema – spiega Mularoni. – Oggi, con questi prodotti “verdi”, abbiamo fatto un altro passo avanti. Obiettivo: offrire materiali che diano la possibilità a chi costruisce di ottenere la Certificazione LEED, che attesta la sostenibilità degli edifici e aumenta il valore dell’opera realizzata». Nell’ultimo anno gli investimenti in tecnologia, ricerca e sviluppo – che, fra l’altro, hanno portato alla messa a punto di “Opera” e al perfezionamento della tecnologia di stampa a getto d’inchiostro – hanno toccato i 9 milioni.

 

Al Cersaie Del Conca presenterà un’altra novità assoluta. Con un’iniziativa di co-marketing fra aziende italiane di settori complementari, ognuna leader nel proprio ambito, il Gruppo ha radicalmente riprogettato i propri spazi espositivi, che al visitatore appariranno come una sequenza di ambienti abitativi in rappresentanza del meglio del design Made in Italy. Con le sue ultimissime creazioni il Gruppo Del Conca ha realizzato pavimentazioni e rivestimenti; sanitari e rubinetteria sono le più attuali ed eleganti proposte di Flaminia. L’arredamento – pezzi esclusivi di tendenza, eppure già dei classici senza tempo – è di B&B; i corpi illuminanti, vere icone del vivere contemporaneo, di Flos. «Un’iniziativa costata circa un milione di euro – puntualizza Mularoni – che sta riscuotendo grande interesse ed ha avviato proficui rapporti di collaborazione, il che potrebbe dare il “la” ad altre azioni di promozione concordate tra realtà del sistema casa».

 

Fare sistema è dunque un’altra delle strategie con cui il Gruppo sta mantenendo le sue posizioni in Europa nonostante il calo dell’edilizia, mentre negli USA migliora addirittura del 20% le proprie quote di mercato, arrivando a rappresentare oltre il 10% dell’export della ceramica italiana. Continua l’espansione anche nell’Europa dell’Est, grazie all’ufficio di rappresentanza da poco aperto a Mosca e all’importante presenza del Gruppo nel settore alberghiero – con diversi hotel in Russia e in Ungheria in costruzione con materiali Del Conca – che vale circa 10 milioni di euro.

 

 

*************************************************

PRS Consulting Group

Via San Felice, 98

40122 Bologna (Italy)

Tel. +39 051 522440

Fax +39 051 553857

mailto: prs@prs.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl