bioMérieux in prima fila nella lotta contro le infezioni ospedaliere

03/nov/2008 11.57.09 CITEF - Ufficio stampa di Ubifrance in Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma – ottobre 2008  -
 
La società bioMérieux ha organizzato il 5 ottobre scorso insieme alla Società Italiana di Microbiologia un convegno sul Controllo e il Monitoraggio delle Infezioni Ospedaliere durante il quale si è fatto il punto sulle strategie di screening e monitoraggio delle Infezioni Ospedaliere e è stato presentato il sistema DiversiLab. Il sistema DiversiLab permette di identificare l'origine di infezioni microbiche, di contaminazioni o di epidemie naturali o di origine umana tramite impronte genetiche.
 
Riassunto: bioMérieux, leader mondiale della diagnostica in vitro, figura tra le società maggiormente impegnate a fianco di ospedali e case di cura nella lotta alle infezioni ospedaliere; le sue tecnologie che consentono di rilevare, caratterizzare ed intervenire sulle infezioni ospedaliere le sono valse nel 2007, il premio Frost & Sullivan, “European Technology Leadership Award for Healthcare-Associated Infection Control” e nel febbraio 2008, bioMérieux è stata incaricata dal Ministero della Sanità cinese della formazione e dell’organizzazione delle procedure di prevenzione di nove grandi ospedali cinesi.
 
 
Le infezioni ospedaliere rappresentano in tutto il mondo un’importante sfida per la sanità pubblica: le stime parlano di un minimo di 7 milioni di pazienti contaminati l’anno, di cui 1,7 milioni negli Stati Uniti e 5 milioni in Europa. Negli Stati Uniti, 99.000 persone muoiono ogni anno in seguito ad un’infezione ospedaliera. Sono 50.000 in Europa.
 
Queste infezioni obbligano le autorità sanitarie ad attuare programmi di prevenzione, includendo in particolare l’individuazione dei pazienti portatori, la gestione delle epidemie e la sorveglianza epidemiologica. I test diagnostici possono giocare un ruolo fondamentale nel controllo delle infezioni ospedaliere, consentendo di ridurre considerevolmente la loro frequenza ed i costi associati, come evidenziano largamente gli studi condotti in questo campo.
 
bioMérieux: un’esperienza nel campo della microbiologia e delle malattie infettive
 
Forte di un’esperienza di 45 anni in microbiologia e nella diagnosi delle malattie infettive, la società bioMérieux ha fatto della lotta alle infezioni ospedaliere uno dei suoi sei settori strategici prioritari.
 
bioMérieux possiede riconosciute competenze nei campi della coltura batterica, dei test di rilevazione, di identificazione e di antibiogramma (sensibilità di un agente batterico verso un determinato antibiotico), così come in emocultura.
La sua offerta unica copre tutte le tecnologie, dalla microbiologia alle prove immunologiche ed alla biologia molecolare, passando attraverso lo sviluppo di strumenti e di software.
 
La società è pioniera nel settore dei mezzi di coltura cromogenica e leader nell’identificazione e nei test di resistenza agli antibiotici. Ha anche sviluppato software specifici per l’interpretazione degli antibiogrammi e l’identificazione dei meccanismi di resistenza non comuni. Queste conoscenze e questa esperienza sono essenziali per lottare contro le infezioni ospedaliere, poiché il 70% dei microrganismi che provocano le infezioni ospedaliere sono resistenti ad almeno un antibiotico.(5)
 
bioMérieux: una società impegnata nella lotta contro le infezioni ospedaliere
 
Oltre alla sua gamma completa di prodotti per lottare contro le infezioni ospedaliere, bioMérieux svolge un ruolo trainante nell’informazione e la formazione legate a queste infezioni, partecipando e promuovendo incontri scientifici di alto livello su questo argomento che rappresenta una sfida importante per la sanità pubblica.
 
Realizzazioni ed eventi recenti
 
Nel 2007, bioMérieux ha organizzato il primo Forum Mondiale sulle Infezioni Ospedaliere, che ha radunato una cinquantina tra i migliori esperti internazionali per due giorni di intensi scambi su questo tema. Per favorire la condivisione delle conoscenze scientifiche e lo sviluppo di una rete mondiale sulle infezioni ospedaliere, la seconda edizione di questo evento biennale avrà luogo l’8 ed il 9 giugno 2009 presso il Centro di Conferenze della Fondazione Mérieux, vicino ad Annecy, in Francia.
 
In riconoscimento del “suo ruolo e del suo impegno nel campo delle infezioni ospedaliere” ed anche per “i suoi lavori innovativi ed approfonditi”, Frost & Sullivan, la società di consulenza strategica di fama mondiale, ha recentemente assegnato a bioMérieux il suo premio “2007 European Technology Leadership Award for Healthcare-Associated Infection Control”.
 
Nel febbraio 2008, bioMérieux ha firmato un accordo con il Ministero della Sanità cinese. Questo accordo coinvolge nove grandi ospedali cinesi e riguarda quattro settori: la formazione, lo sviluppo delle Procedure Operative Standard (Standard Operating Procedures – SOP), l’intensificazione della caratterizzazione dei ceppi e lo sviluppo degli studi clinici.

 

bioMérieux ha anche organizzato un simposio scientifico in occasione di ECCMID 2008 (Congresso Europeo di Microbiologia Clinica e delle Malattie Infettive), che si è tenuto a Barcellona lo scorso 20 aprile. Il tema del Convegno è stato: “Il ruolo della diagnostica in vitro nel controllo delle infezioni ospedaliere e della resistenza microbica”. I principali relatori (provenienti dall’Europa, dagli Stati Uniti e dall’Australia) hanno in particolare affrontato l’individuazione degli enterobatteri portatori di ß-lattamasi ad ampio spettro (ESBL) e l’interesse della diagnosi rapida delle infezioni da Clostridium difficile (CDAD).
 
Informazioni su bioMérieux, L’innovazione per una diagnostica al servizio della sanità pubblica
 
Operatore mondiale nel campo della diagnostica in vitro da oltre 45 anni, bioMérieux è presente in più di 150 paesi attraverso 38 filiali ed un’ampia rete di distributori. Nel 2007, il fatturato di bioMérieux ha raggiunto i 1,063 miliardi di euro, di cui l’84% realizzato sui mercati internazionali.
 
bioMérieux offre soluzioni diagnostiche (reagenti, strumenti e software) che determinano l’origine di una malattia o di una contaminazione per migliorare la salute dei pazienti ed assicurare la sicurezza dei consumatori. I suoi prodotti sono utilizzati nella diagnosi delle malattie infettive e forniscono risultati di alto valore medico nelle urgenze cardiovascolari, nell’individuazione ed il monitoraggio dei tumori. Sono anche utilizzati per la rilevazione dei microrganismi nei prodotti alimentari, farmaceutici e cosmetici; bioMérieux è una società quotata al NYSE Euronext Paris (Codice: BIM – Code ISIN: FR0010096479). Sito Internet: www.biomerieux.com
 
Note:
 
1) Dati 2007 del Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (Center for Disease Control and Prevention CDC)
http://www.cdc.gov/ncidod/dhqp/hai.html
2) Suetens C.: “Healthcare associated infections in Europe: Burden and surveillance strategies”, IPSE, 2006
3) Habarth S e al.: “Effect of delayed infection control measures on a hospital outbreak of methicillin-resistant Staphylococcus aureus”, J Hosp Infect 2000; 46: 43-49
4) Perencevitch EN e al.: “Projected benefits of active surveillance for vancomycin-resistant enterococci in intensive care units”, Clin Infect Dis. 2004; 38: 1108-1115
5) Siegel JD, Rhinehart E, Jackson M, Chiarello L: “The Healthcare Infection Control Practices Advisory Committee. Management of Multidrug-Resistant Organisms In Healthcare Settings”, Center for Disease Control and Prevention (CDC) 2006
 
Per maggiori informazioni, contattare:
BIOMERIEUX ITALIA S.P.A.
Alessandra Maritti
Tel: 06 52 308.200  - Fax : 06 52 308. 240
Email: Alessandra.maritti@biomerieux.eu
Web : www.biomerieux.it
 
Oppure contattare:
 
CITEF, Agenzia Stampa di UBIFRANCE in Italia
ViaMorozzo della Rocca, 9 – 20123 Milano
Tel: 02 43 98 08 32 - Fax 02 58 43 03 63

E-mail:  info@citef.it 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl