Consigli per aprire un negozio di detersivi alla spina

Questa forma di rispetto ambientale sta comparendo un po' ovunque, su tutto il territorio italiano, tanto che anche grandi catene distributive, come Coop e Crai (quest'ultima con gli Eco Point Crai) non si sono fatti sfuggire questo trend, predisponendo erogatori di prodotti sfusi all'interno dei loro punti vendita.

19/nov/2008 17.42.07 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un business nuovo ed interessante, che cavalca l’onda della diffusione dei prodotti sfusi, è l’apertura di un negozio di detersivi alla spina . Questa forma di rispetto ambientale sta comparendo un po’ ovunque, su tutto il territorio italiano, tanto che anche grandi catene distributive, come Coop e Crai (quest’ultima con gli Eco Point Crai) non si sono fatti sfuggire questo trend, predisponendo erogatori di prodotti sfusi all’interno dei loro punti vendita. L’idea è buona e potrebbe rivelarsi molto redditizia.

Sono molti, infatti, i consumatori che si stanno interessando a questa nuova forma di risparmio e di rispetto per l’ambiente. Prima di tutto, si acquista un solo contenitore di plastica da riempire con il detersivo sfuso, invece, che uno ogni volta (e questo comporta una diminuzione notevole del consumo di plastica pro-capite) e poi i detersivi alla spina hanno un prezzo nettamente più vantaggioso rispetto al detersivo tradizionale e consentono di diminuire gli sprechi sia per quanto concerne l’acqua (850 gr ogni chilo di plastica risparmiata), sia per quanto riguarda il petrolio (95 gr ogni chilo). Alla luce di queste considerazioni, è evidente come questi prodotti stiano riscuotendo un grande successo nel nostro paese.

Per aprire un punto vendita di detersivi alla spina ci si può rivolgere ad un franchising come Saponando. Sul sito Saponando.it fornisce le informazioni su come iniziare un’attività di questo tipo. Basta contattarli utilizzando il modulo del menu “Diventa dei nostri”. In questo modo si riceveranno tutte le informazioni che si desiderano. E’ possibile inoltre contattarli ai numeri telefonici dei responsabili del franchising (368.7390288 o 335.6578082). In ogni caso, si devono preventivare almeno 30mila euro di spesa, che comprendono 14 erogatori, il materiale pubblicitario e 12mila euro di detersivi, per avere un negozio monomarca Saponando.

Per chi invece ha già un’attività avviata di casalinghi, l’azienda veronese Mille Bolle Point, dà la possibilità di fare un corner con i loro prodotti al prezzo di 2mila euro, composto da 6-8 rubinetti. I detersivi costano circa 600 euro ogni mille chili. Inoltre, collegandosi al sito dell’azienda Millebolle.iport.it si possono visionare i punti vendita per vedere se la propria è un’area scoperta.

Altri produttori di detersivi sfusi, a cui ci si può rivolgere per avere informazioni in merito, sono:
Lympha su www.lympha.eu
AQSystem sul sito www.detersiviallaspina.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl