Arredare l’ufficio secondo il Feng Shui

Arredare l'ufficio secondo il Feng Shui Il Feng Shui, l'antica arte geomantica taoista cinese, studiando le energie dei vari luoghi abitativi ed il loro rapporto con le persone che li abitano, ricerca la più completa armonia.

27/nov/2008 14.28.45 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Feng Shui, l’antica arte geomantica taoista cinese, studiando le energie dei vari luoghi abitativi ed il loro rapporto con le persone che li abitano, ricerca la più completa armonia. Quest’arte risale almeno a 4mila anni fa e si basa sul principio che l’uomo influenza e viene influenzato dall’ambiente in cui vive o lavora. La sua applicazione più diffusa è quella agli ambienti di casa, ma anche quella al posto di lavoro non deve essere sottovalutata. Sul luogo di lavoro, infatti, passiamo gran parte della giornata e quindi una considerevole porzione di vita.

L’ufficio è il luogo di lavoro quotidiano per la maggior parte delle persone ed è per questo che è essenziale creare in quest’ambiente, attraverso la disciplina del Feng Shui, armonia e benessere.

POSIZIONE UFFICIO

  • Gli uffici dovrebbero essere sempre ubicati in un posto tranquillo, ma in una zona di grande traffico, come ad esempio potrebbe essere una strada vicino ad un incrocio molto frequentato oppure il piano superiore di un edificio con negozi a livello della strada. Mentre l’energia presente in un incrocio rappresenta un problema per un’abitazione, tale non è per un ufficio basato sull’afflusso di clienti, che beneficia invece di un così consistente movimento energetico.
  • Nessun edificio commerciale deve nascere come unità a sé stante ma deve integrarsi in modo armonioso con le costruzioni presenti nell’area.

ARREDAMENTO UFFICIO
Una buona disposizione degli spazi all’interno dell’ufficio è alla base dell’armonia.

  • Se l’ufficio ha un atrio di ingresso, questo non deve essere troppo stretto. Nel caso in cui sia invece stretto si può rimediare sistemando in modo corretto degli specchi in modo da farlo sembrare più largo.
  • La posizione della scrivania è molto importante all’interno dell’ufficio. La collocazione ideale è l’angolo di fronte alla porta, in modo che la schiena sia protetta, abbia cioè una buona Tartaruga, un muro o una struttura che protegga le spalle e la possibilità di controllare sempre la porta e la finestra;
  • Per aumentare il senso di protezione è consigliabile appendere al muro dietro la scrivania un quadro o una fotografia che abbia come soggetto delle montagne;
  • Non è consigliabile sedere con una finestra alle spalle perché si insinua la sensazione di essere senza sostegno;
  • Mettere la scrivania in modo che la mano che scrive riceva luce dalla parte opposta
  • Sistemare la scrivania a seconda dell’attività che si svolge in quanto, ciascuna posizione attiva un certo tipo di energie;
  • Di fronte alla scrivania ci deve essere spazio per consentire al Ch’i, l’energia vitale, di circolare liberamente, quindi niente sedie ecc. ad ostruire il passaggio;
  • Nella parete di fronte, invece, è bene appendere un quadro interessante come un’immagine allegra;
  • Anche la forma della scrivania riveste la sua importanza perché può essere determinante: di forma rotonda, a semicerchio o ovale favorisce la creatività; di forma lineare è adatta per lavori formali, riflessivi e analitici;
  • Si deve evitare di tenere in ufficio cactus e piante con le spine perché l’attività lavorativa potrebbe essere colpita da problemi.

Come arredare le stanze della propria abitazione con il Feng Shui? Di seguito alcuni consigli:

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl