La ricerca del partner

La ricerca del partner Una valida agenzia matrimoniale deve dare il miglior servizio possibile.

10/dic/2008 16.43.55 Fare Pubblicità Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Una valida agenzia matrimoniale deve dare il miglior servizio possibile. E’ ovvio, ma in cosa consiste la qualità di un servizio? Quali sono i criteri per decidere se l’agenzia ha operato bene? Anche qui c’è una risposta ovvia: la soddisfazione del cliente.
Tutto vero in generale; tuttavia c’è un aspetto del nostro lavoro che rende un po’ più complicate queste verità. Il servizio che noi offriamo ai nostri clienti consiste nel rendere più ampia, più rigorosa e più efficace possibile la ricerca del partner.
Ciò significa:analizzare le caratteristiche e la personalità del cliente; individuare assieme a lui le caratteristiche e la personalità del partner ideale, cioè della persona con cui è più probabile che il cliente stringa un rapporto più duraturo; cercare con i mezzi opportuni i candidati che meglio corrispondono all’ideale.
La ricerca del partner non può offrire garanzie assolute di trovare l’amore a chi non se le sa anche un po’ guadagnare. L’amore non è un oggetto bello e fatto che basta solo trovare e consegnare con un bel fiocco azzurro (o rosa) al cliente. Le agenzie che pretendono di garantire a chiunque l’ Amore non sono vere agenzie e i clienti che credono di poterlo comprare, già confezionato e garantito, sono vittime di un’illusione.
Per questo è importante la fase di analisi psicologica del cliente. L’analisi può rivelare che il cliente è afflitto da quello che si potrebbe chiamare complesso del Principe Azzurro (o della Principessa Rosa): cioè l’idea che una bacchetta magica(quellna dell’agenzia) possa materializzare la persona dei sogni, già bello, pronto e perdutamente innamorato! Il tutto prima ancora di aver detto una parola, fatto un sorriso o stretto una mano, cioè senza aver fatto il minimo sforzo per rendersi gradevoli agli occhi dell’altro.
In realtà la ricerca di un partner passa in primo luogo attraverso un coinvolgimento personale del cliente: è lui che dovrà mettersi in rapporto con le persone che l’agenzia ha saputo trovare.
Tocca a lui, solo a lui sperimentare la possibilità del rapporto.
I consulenti dell’agenzia possono offrirgli opportunità d’incontro e suggerimenti, ma alla fine l’esito degli incontri dipende da lui, dal magico, affascinante incontro del suo sguardo con quello dell’altro.

Renato Ing. Carraro
Agenzia Matrimoniale L'OBIETTIVO
Ufficio Stampa: Jordania Andrade

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl