Eutelia: si conclude l'avventura nell'IT

Eutelia: si conclude l'avventura nell'IT Eutelia: si conclude l'avventura nell'IT Il cda ha dato mandato all'amministratore delegato di procedere alla dismissione delle attività dell'informatica, mercato in cui era entrata tre anni fa Giovedì 8 Gennaio 2009 (o.f.)

11/gen/2009 12.43.05 Lavoratori Getronics Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Eutelia: si conclude l'avventura nell'IT

Il cda ha dato mandato all’amministratore delegato di procedere alla dismissione delle attività dell'informatica, mercato in cui era entrata tre anni fa

Giovedì 8 Gennaio 2009

 
(o.f.) Il consiglio di amministrazione di Eutelia, la società di servizi ICT che fa capo alla famiglia Landi e quotata alla Borsa di Milano, ha deliberato ieri la dismissione delle attività IT del gruppo e ha dato mandato all’amministratore delegato, Samuele Landi, di “procedere agli adempimenti necessari, individuando, ove possibile, acquirenti che garantiscano gli elevati standard di servizio e di assistenza ai numerosi e prestigiosi clienti”, si legge in una nota.

La dismissione delle attività IT renderà “più snella” l’intera struttura del gruppo Eutelia che si concentrerà d’ora in avanti sul comparto delle telecomunicazioni. A questo proposito il consiglio di amministrazione ha incaricato l’amministratore delegato di predisporre un nuovo piano industriale che, "alla luce dello stato attuale dell’azienda e delle prospettive del mercato dei prossimi anni, individui le azioni che l’azienda intende intraprendere nel prossimo triennio al fine di aumentare progressivamente il valore di Eutelia".

Eutelia è entrata nel mercato IT poco meno di tre anni fa attraverso l'acquisizione della filiale italiana di Getronics (nel maggio 2006 al prezzo simbolico di un euro), e in seguito di Bull (dicembre 2006), integrandole in una nuova società creata ad hoc, Eunics, a sua volta incorporata in Eutelia l'anno scorso. Nel settembre del 2007 Eutelia aveva cercato di rilevare anche EDA (Enterprise Digital Architects), allora in liquidazione, attraverso un contratto di affitto dal quale il curatore fallimentare di EDA due mesi dopo decise di recedere.

La decisione di dismettere le operazioni IT giunge a distanza di pochi mesi da quella di vendere la controllata Mobyland, operatore mobile polacco acquisito nel 2007, per il quale Eutelia era riuscita a firmare in settembre un accordo preliminare con la società di diritto lussemburghese Zoo Network per 34 milioni; tale accordo è stato in seguito rescisso e da dicembre la società è alla ricerca di un altro compratore.

Da tempo Eutelia è alla prese con problemi di carattere finanziario e fiscale: in autunno la Guardia di Finanza ha contestato un'evasione di imposte per tre anni e la società di revisione contabile ha rilevato irregolarità nella prima semestrale; vicende che hanno provocato in ottobre le dimissioni di alcuni consiglieri e sindaci, mentre il titolo perdeva in Borsa oltre il 90% in un anno e mezzo.

Nel 2007 Eutelia ha dichiarato un fatturato software e servizi IT di 183 milioni di euro, posizionandosi al 15esimo posto della nostra classifica TOP 100.



Scoprilo con Typectionary! Sei bravo con l'italiano?
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl