Crisi EUTELIA : Eutelia, intervenga il Governo»

Crisi EUTELIA: Eutelia, intervenga il Governo» Eutelia, intervenga il Governo» Le preoccupazioni della giunta sulla crisi occupazionale IVREA.

13/gen/2009 16.41.59 Lavoratori Getronics Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Eutelia, intervenga il Governo»
Le preoccupazioni della giunta sulla crisi occupazionale
IVREA. La cessione delle attività informatiche da parte di Eutelia preoccupa la giunta eporediese. A rischio ci sono 170 posti di lavoro. «Molte aziende del Canavese e dell’Eporediese si trovano da anni in una situazione di grave crisi — spiegano il sindaco, Carlo Della Pepa, e l’assessore al lavoro, Enrico Capirone — e le lavoratrici e i lavoratori del territorio sono spesso coinvolti in operazioni di cessioni e dismissioni di attività aziendali. Mai queste operazione hanno portato sviluppo, ma quasi sempre progressive riduzioni e inesorabili espulsioni dal mondo del lavoro».

Proprio in questi giorni, gli amministratori si stanno attivando per conoscere le intenzione dell’azienda e per sapere se esistono e chi sono gli eventuali acquirenti. «Ci auguriamo, almeno questa volta — aggiungono Della Pepa e Capirone — di avere dei riscontri da parte dell’amministratore delegato Samuele Landi, visto che in passato non abbiamo riscontrato disponibilità da parte dell’azienda ad interloquire con l’amministrazione di Ivrea».
Il Comune chiederà a Provincia, Regione e Governo di sostenere con azioni concrete il Canavese, che più di altri ha già pagato con un processo di progressiva deindustrializzazione e che in questa fase di grave crisi è destinato a pagare un grave prezzo.

«In particolare, chiediamo alla Provincia di Torino di convocare con urgenza la Cabina di Regia del Canavese per affrontare e cercare risposte concrete alla situazione di grave crisi ed individuare gli strumenti per dare attuazione al Piano Strategico del Canavese. Alla Regione, chiediamo di accelerare il più possibile i tempi perché vengano attuati gli investimenti contenuti nel Piano Territoriale Integrato, oltre a quelli relativi ai Poli di Innovazione Tecnologica con particolare riferimento a quelli sull’ICT, sulla meccanotronica e alle biotecnologie che ci riguardano maggiormente».
Un’altra richiesta riguarda i tempi per l’erogazione dei finanziamenti relativi ai Bandi sull’innovazione tecnologica dell’i mprese.

«Al Governo - spiegano sindaco e assessore — chiederemo di mettere in campo misure che siano realmente in grado di fronteggiare la crisi e di guardare al nostro territorio con particolare attenzione. E’ evidente che la crisi che stiamo vivendo ha una dimensione planetaria e ad esserne colpito è l’intero sistema economico, ma riteniamo anche che il nostro territorio è negli anni diventato particolarmente fragile e come tale va sostenuto più di altri». «Ricordiamo — concludono il sindaco Della Pepa e l’a ssessore Capirone — che sul nostro territorio sono molte centinaia i lavoratori in cassa integrazione e in mobilità, e permangono senza soluzioni molte vicende, tra le altre quelle che coinvolgono i lavoratori Oliit e Cms».
(13 gennaio 2009)


Scopri le novità! La tua vita, i tuoi interessi, tutto insieme su Windows Live.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl