Bagvertising: la pubblicità sui sacchetti della spesa

La pubblicità sui sacchetti della spesa c'è sempre stata: il logo del negozio o del prodotto, qualche immagine, persino ecologici inviti al riciclo.

19/mar/2009 17.48.13 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Detta così sembra quasi una cosa banale. La pubblicità sui sacchetti della spesa c’è sempre stata: il logo del negozio o del prodotto, qualche immagine, persino ecologici inviti al riciclo. Ma il bagvertising è qualcosa di più: la busta non deve solo comunicare l’appartenenza del contenuto ma deve colpire chi la guarda, risultando qualcosa che si ricorda e di cui se ne parla con amici e conoscenti. Insomma, una pubblicità vera e propria. Ecco alcuni esempi trovati in rete.

bagvertising01

Il bagvertising utilizzato per il lancio dell’ultimo libro di Pieter Aspe, famoso scrittore belga di libri gialli.

bagvertising02

Quello di una marca di lingerie.

shoppingkate

Lo Shopping Kite, un sacchetto personalizzabile con il logo delle aziende e che si trasforma in un aquilone.

bagvertising03

Bagvertising per la tutela dei bambini autistici.

bagvertising04

Bagvertising per un medicinale contro il mal di testa.

bagvertising05

Il bagvertising di un prodotto per smettere di mangiarsi le unghie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl