IMPRESAMIA.IT-CONSUMI - Fiducioso il 47% dei commercianti

Secondo l'Ispo l'atteggiamento dei commercianti, in particolar modo quello dei più giovani, inizia a delinearsi con una dose maggiore di ottimismo: il 47% del campione si aspetta che nei prossimi mesi l'andamento dei consumi in Italia registri un miglioramento, mentre per il 53% degli intervistati le attese sono più pessimistiche, ma a marzo la medesima categoria raccoglieva ben il 73% dei casi.

28/lug/2009 18.48.05 IMPRESAMIA.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Rispetto al 2008, l'Osservatorio ha riscontrato una situazione di complessiva stabilità

CONSUMI - Fiducioso il 47% dei commercianti

Serpeggia un cauto ottimismo tra i commercianti che per il 47% intravedono i primi segnali di ripresa, anche se sono in pochissimi, solo il 4%, a pensare che il peggio della crisi sia passato mentre il 68% pensa che sia il Governo a lanciare messaggi positivi. E il 22% dichiara che è la gente ad avere adottato un atteggiamento più positivo nei confronti della crisi. Queste le aspettative per il futuro degli operatori alla distribuzione italiana nei confronti dell'economia italiana e dell'andamento dei consumi, secondo la quarta edizione dell'Osservatorio trimestrale sui consumatori 2008-2009 dell'Ispo, l'Istituto di ricerca sociale, economica e di opinione, guidato da Renato Mannheimer (nella foto).
Secondo l'Ispo l'atteggiamento dei commercianti, in particolar modo quello dei più giovani, inizia a delinearsi con una dose maggiore di ottimismo: il 47% del campione si aspetta che nei prossimi mesi l'andamento dei consumi in Italia registri un miglioramento, mentre per il 53% degli intervistati le attese sono più pessimistiche, ma a marzo la medesima categoria raccoglieva ben il 73% dei casi. Gli  intervistati si mostrano fiduciosi verso il futuro della propria azienda: il 59% (era il 44% a marzo) si aspetta un miglioramento della situazione economica nei prossimi mesi; per contro, il 41% dei commercianti (era il 56% a marzo) continua a nutrire aspettative negative. Diversa la situazione del comparto del credito al consumo che percepisce un calo del comparto, soprattutto nel Nord Est
Rispetto ai dati dello scorso Osservatorio, infatti, si delinea una situazione di complessiva stabilità: il 23% degli intervistati (era il 24% a marzo) percepiscono una crescita - contenuta, ma positiva - del comparto negli ultimi mesi, mentre il 54% (il 55% nello scorso Osservatorio) dichiara di avere percepito una qualche flessione (percentuale ancora piu' elevata nel Nord Est).
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl