Mai più denunce

24/ott/2009 13.27.10 comitato di lotta morirexlavorare Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mai denunciare, meglio l'omertà, ecco cosa ci ha insegnato la nostra vergognosa vicenda. Siamo 11 lavoratori di Napoli addetti alle pulizie in Banca Intesa licenziati illegalmente dal consorzio Italia Servizi,  licenziati per aver denunciato le illegalità subite sul posto di lavoro.

In una realtà difficile come quella napoletana, abbiamo voluto credere alle parole del Pres. della repubblica Giorgio  Napolitano ed a quelle dei Ministri della Giustizia e dell'Interno, parole che incitavano gli operai onesti ha denunciare le illegalità subite, ebbene noi lo abbiamo fatto, abbiamo denunciato ma ad oggi a 18 mesi dalla nostra denuncia, nessuno é intervenuto, le Istituzioni sono latitanti e siamo rimasti soli, senza lavoro e pieni di debiti, mentre alla società che ci ha licenziato illegalmente é bastato cambiare nome per poter continuare ad operare impunemente.

Noi chiediamo il perchè di questo immobilismo all'Ill. mo Presidente della Repubblica  e chiedimo di dare forza ai suoi proclami facendo intervenire al piu' presto la Magistratura, in quanto tra i licenziati vi é un invalido, una mamma che voleva mettere in vendita un rene per pagare gli usurai  ed un'altra mamma che ha dovuto occupare una scuola per dare un tetto ai suoi figli.

Non denunciate, questo é il consiglio che diamo , tanto non serve a niente, mentre a soffrire saranno solo i nostri ed i vostri figli.  Ci rendiamo conto che sono parole crude, parole pronunciate nell'intento di essere smentiti ma ormai dopo 18 mesi, l'unica verità resta il nostro licenziamento ed i nostri debiti.

                                                                                                   Il comitato di lotta morirexlavorare  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl