Tomosintesi senologica per il miglioramento dell’imaging

Milano, 17 novembre 2009 - Il Settore Healthcare di Siemens ha integrato una soluzione per la tomosintesi 3D nella propria piattaforma Mammomat Inspiration per mammografia digitale.

17/nov/2009 11.31.13 CriRov Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Siemens è la prima azienda a fornire sistemi per la mammografia equipaggiati con tomosintesi tridimensionale.

Milano, 17 novembre 2009 - Il Settore Healthcare di Siemens ha integrato una soluzione per la tomosintesi 3D nella propria piattaforma Mammomat Inspiration per mammografia digitale. Questa tecnologia permette di ricostruire immagini tridimensionali del seno e può quindi rilevare tumori anche se nascosti da tessuti sovrapposti. Consente dunque una diagnosi più accurata e riduce il numero di falsi positivi. In Germania e Belgio già installati i primi sistemi Mammomat Inspiration dotati di tomosintesi.

La dottoressa  Renate Tewaag della Radprax – un gruppo di cliniche private specializzate in radiologia, medicina nucleare e radioterapia – è stata il primo radiologo in Germania a utilizzare questa nuova tecnologia di Siemens. “Grazie alla tomosintesi stiamo assistendo a un importante passo in avanti nel campo della mammografia digitale. Questa tecnologia 3D offre notevoli migliorie nell’acquisizione dei dettagli, dando un significativo beneficio sia ai radiologi sia alle pazienti. Noi abbiamo la possibilità di effettuare diagnosi ancora più precise e allo stesso tempo le pazienti si sentono più rassicurate”, ha spiegato la dottoressa Tewaag. “La tomosintesi rende la mammografia meno stressante sia per il medico sia per la paziente. Basandosi su una prima analisi, è possibile non dover ricorre a ulteriori esami e interventi con la sicurezza di avere già a disposizione tutte le informazioni. È infatti possibile identificare sin dai primi stadi lesioni nascoste nel denso tessuto ghiandolare”.

Fino ad ora la mammografia analogica convenzionale e la mammografia digitale a pieno campo erano in grado di mostrare solo la struttura anatomica tridimensionale del seno proiettata su una superficie bidimensionale. Ciò rendeva le diagnosi più complicate e limitava la possibilità per il medico di identificare certi tipi di tumori; infatti alcune strutture anatomiche si potevano sovrapporre, nascondendo le lesioni. La tecnologia per tomosintesi tridimensionale integrata in Mammomat Inspiration permette di superare queste limitazioni: la tecnologia acquisisce diverse proiezioni del seno da angoli differenti utilizzando un sensore veloce basato su selenio amorfo (aSe) e sfrutta questi dati grezzi per ricostruire un set tridimensionale. Rispetto ai metodi convenzionali ciò consente un’analisi migliore del tipo e delle dimensioni delle lesioni e delle microcalcificazioni. La tomosintesi accresce l’accuratezza e specificità della mammografia e permette una migliore differenziazione e classificazione dei tumori.

La tomosintesi differisce dalla mammografia convenzionale allo stesso modo in cui, per esempio, la tomografia assiale differisce da una classica radiografia. Durante l’esame, il tubo radiogeno si muove lungo un arco di 50 gradi intorno al seno, acquisendo 25 immagini a bassa risoluzione. Le immagini vengono quindi utilizzate come dati grezzi per ricostruire immagini 3D ad alta risoluzione. L’alta risoluzione e l’ampio angolo di acquisizione danno come risultato immagini mammografiche impareggiabili in termini di qualità.

Il sistema digitale Mammomat Inspiration con funzioni base per lo screening e la diagnosi è sul mercato a partire dalla fine del 2007, ed è ampiamente utilizzato negli ospedali e negli istituti privati di tutto il mondo. Mammomat Inspiration comprende – per la prima volta insieme su un’unica piattaforma digitale integrata – strumenti di screening, di diagnosi, di biopsia stereotassica e, da oggi, di tomosintesi. Qualsiasi ospedale o clinica privata può acquistare un dispositivo per lo screening e, se necessario, aggiungere successivamente gli strumenti per la biopsia e la tomosintesi tridimensionale. Presto sarà possibile aggiornare on-site tutti i sistemi Mammomat con la funzione di tomosintesi.

Materiale fotografico è disponibile all’indirizzo http://www.siemens.com/med-pictures/3D-Tomosynthesis


ll Gruppo Siemens rappresenta una delle più importanti multinazionali operanti a livello mondiale. Presente in oltre 190 paesi con 471.000 collaboratori, un fatturato 2007/08 di 77, 3 miliardi di Euro, il Gruppo opera nei settori industria, energia e sanità.  In Italia il Gruppo Siemens possiede sette stabilimenti produttivi e centri di ricerca e sviluppo, alcuni dei quali sono centri di eccellenza mondiale. Il Gruppo Siemens in Italia, che ha chiuso l’esercizio 2007/08 con un fatturato di 3.087 milioni di Euro e ordini per 3.227 milioni di Euro, costituisce una delle maggiori realtà industriali attive nel nostro Paese. www.siemens.it

Il Settore Healthcare di Siemens è fra i market leader del settore della salute, partner riconosciuto nello sviluppo di soluzioni medicali per la diagnosi e la cura con una forte vocazione per l’innovazione tecnologica. Il Settore Healthcare di Siemens possiede anche specifiche competenze nel campo della system integration e dell’information technology applicata alla gestione dei processi clinici ospedalieri. Grazie alle acquisizioni nel settore della diagnostica in vitro, il Settore Healthcare di Siemens è la prima azienda medicale al mondo in grado di coprire con le proprie attività tutte le fasi del continuum of care dalla prevenzione alla diagnosi, fino alla terapia e alla riabilitazione. Inoltre Siemens Healthcare è leader mondiale nel mercato degli apparecchi acustici. Presente in 130 Paesi con oltre 49.000 collaboratori, il Settore Healthcare di Siemens ha generato nell’anno fiscale 2008 un fatturato di 11,17 miliardi di Euro, ordini per 11,78 miliardi e un utile di 1,23 miliardi di Euro. www.siemens.it/settorehealthcare

Business Press
Silvia Sala, Barbara Caremi, Cristiana Rovelli, Matteo Bovio
siemens@bpress.it
tel + 39.02.72585.1




 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl