GRANDE NEW ENTRY PER "LA BUSSOLA DEL BUONGUSTAIO"

GRANDE NEW ENTRY PER "LA BUSSOLA DEL BUONGUSTAIO" RISTORANTE SORA MARIA E ARCANGELO La storia gastronomica di questo grazioso locale di Olevano Romano è fatta di uomini e donne che da quasi un secolo spendono le loro energie cucinando per i loro ospiti.

05/lug/2010 18.34.07 Stefano Asaro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RISTORANTE SORA MARIA E ARCANGELO La storia gastronomica di questo grazioso locale di Olevano Romano è fatta di uomini e donne che da quasi un secolo spendono le loro energie cucinando per i loro ospiti. Ma non si parte da qui, bensì da un quartiere popolare romano, il Pigneto, dove nel 1923 Arcangelo e la sora Maria aprirono le porte del ristorante 'Primo'. Maria ne sapeva già parecchio di cucina e di cucine, visto che aveva avuto modo di fare esperienze importanti con l'Ambasciata Inglese e presso diverse famiglie borghesi della Capitale. La guerra impose di lasciare Roma e la scelta cadde su un piccolo paese ai confini della Ciociaria, inerpicato su una collina e ricco di umanità. Era il 1948 quando Maria e Arcangelo, sostenuti dal figliolo Primo, aprirono l'osteria a Olevano Romano; si trattava infatti della sola parte superiore di quello che è il locale odierno, per l'accoglienza con la mescita di vino e piccole vivande di conforto. Nel 1955, dopo tanti sacrifici, ecco l'ampliamento ancora attuale, con le sale sottostanti e l'ampia cucina, da cui offrire ricette di territorio e tanta convivialità; prova ne furono le numerose amicizie e rapporti di grande valore gastronomico che da lì iniziarono a fiorire, come quello con il geniale e compianto Gino Veronelli. Oggi la conduzione è nelle sapienti mani di Giovanni Milana, che entrò definitivamente nel 1989 alla morte di papà Primo, dopo aver finito la scuola alberghiera e aver maturato alcune importanti esperienze all'estero. Giovanni imprime negli anni una svolta al locale, un aggiornamento doveroso nel servizio e nell'accoglienza, ma anche rispettoso delle radici gastronomiche, ulteriormente migliorate dalla ricerca costante di materie prime autentiche e grande varietà. Tutto questo non passa inosservato e mentre a Olevano Romano iniziano ad arrivare sempre più numerosi gourmets della regione, giungono anche copiosi riconoscimenti da guide specializzate, con valutazioni altamente positive, e diversi articoli appaiono sulle migliori riviste del settore. L'attuale SORA MARIA E ARCANGELO è una fucina di sapori e di ricerca, aperta a collaborazioni con altri ristoratori della regione e con realtà enologiche di territorio, soprattutto con quelle più vicine del Cesanese; ma ciò non distoglie dalla selezione dei prodotti utilizzati e dal conseguente miglioramento delle tipiche proposte gastronomiche che partono dalle migliori tradizioni nostrane per trovare uno stile di maggior eleganza e piacevolezza. Solo per citare alcuni tra questi contributi alimentari, Giovanni ricorda sempre l'olio extravergine di Americo Quattrociocchi della vicina Alatri, i pomodorini 'a piennolo' di Casa Barone, il guanciale stagionato di Bassiano e la pasta di grano duro di Setaro. Davanti al bancone, vicino alla sala principale, fa bella mostra di sé un sontuoso carrello di formaggi, composto da quelli della Campagna Romana e da alcune specialità assolute nazionali, con una significativa selezione di pecorini; le carni bovine e suine che vengono utilizzate sono solo di origine nazionale, mentre ci si approvvigiona localmente di agnelli, pollame e conigli. Per realizzare le proposte di dolci e pasticceria, ecco un nuovo elenco di elementi esclusivi: la vaniglia fresca da Haiti, le nocciole 'Tonda Gentile' dal Piemonte, i pistacchi da Bronte e le selezioni di cacai e cioccolati di Amadei e Valrhona. La carta dei vini è una creatura di Giovanni, che con dovizia ha raccolto circa 400 etichette aa prevalenza nazionale e regionale, una buona carta delle birre e un'ampia scelta di distillati e vini speciali per gli abbinamenti più difficili. Lo spirito conviviale di un tempo vive quotidianamente tra le accoglienti salette di SORA MARIA E ARCANGELO, ma se capita si può anche trasferire al di fuori per piccoli eventi esterni e piacevoli feste private. www.bussoladelbuongustaio.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl