La dieta mediterranea è patrimonio mondiale dell'Unesco

17/nov/2010 10.37.50 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Digitando "ricette cucina" su Google, in poco meno di un secondo si otterranno oltre due milioni di risultati. Alcuni di questi si distinguono per particolarità e originalità, come ad esempio nel caso delle ricette più strane che provengono da diversi paesi del mondo. Altri stupiscono per la loro stessa concezione, come ad esempio per quanto riguarda il caso di un vero e proprio ricettario ispirato al cinema, costituito di piatti che, di volta in volta, hanno fatto la loro comparsa nelle pellicole cinematografiche.  

Ma senza dubbio un posto di primo piano, accantonati i vari piatti più o meno esotici, spetta alle varie ricette che si basano sugli ingredienti tipici della dieta mediterranea. Soprattutto ora che questa è stata iscritta dall’Unesco nell’elenco del patrimonio culturale immateriale dell’umanità. Una conquista che l’alimentazione mediterranea ha ottenuto assieme alla cucina francese e al flamenco.

C’è da dire che la dieta mediterranea, oltre ad essere un modo di alimentarsi, è anche un vero e proprio stile di vita, dato che è concepito all’insegna della varietà, dell’equilibrio e del mangiar sano e con gusto. Tutto il contrario di quello che, ad esempio, propinano i fast food. Senza dimenticare, ovviamente, quanto possa essere importante per la salute un regime alimentare basato su frutta, verdure, legumi, carboidrati, pesce. Alimenti che prevedono in ogni caso pochi grassi. Per evitare brutte sorprese, quindi, è il caso di premunirsi. Magari come primo step basterebbe cambiare la chiave di ricerca e digitare “ricette pesce”. Con qualche consiglio, il gioco è fatto.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl