la dieta vegan: mangiare in salute

14/lug/2009 11.29.06 fitshopit Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La maggiore attenzione per la salute, per gli animali e per l’ambiente ha fatto aumentare, negli ultimi anni, la percentuale di persone che si sono “convertite” allo stile di vita vegetariano.
Tuttavia, spesso esiste una scarsa informazione a riguardo correlata alla diffusione di luoghi comuni errati, di dati incompleti e di omissioni che contribuiscono ad accrescere la diffidenza nei confronti di chi, invece, ha deciso di intraprendere uno stile di vita consapevole.
In particolare, le difficoltà comunicative riguardano la dieta vegana che, a differenza di quella latto-ovo vegetariana, vede l’esclusione non soltanto di carne e pesce ma anche di tutti i derivati (latte, latticini e uova) e di prodotti più in generale di derivazione animale (come il miele e la propoli).
I vegani, se affrontano consapevolmente il proprio percorso, non incorrono in problemi o in danni relativi alla propria salute. Una dieta equilibrata, infatti, non può che giovare al fisico e alla mente. L’unica necessaria integrazione che i vegani devono applicare alla loro dieta è costituita dalla vitamina B12 che viene accumulata dal fegato ma non può essere autoprodotta. Per questo sono stati creati integratori appositi che spesso combinano le varie tipologie di vitamine del gruppo B.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl