Castagnaccio

10/nov/2009 05.00.14 Laboo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Castagnaccio

Il Castagnaccio (che cambia nome a seconda delle regioni, diventando baldino o ghirighio o patona ) è un dolce basato sulla farina di castagna.

Tra le regioni d'Italia in cui è più diffuso troviamo la Toscana, la Liguria, il Piemonte e le zone appenniniche Emiliane.

INGREDIENTI (4 persone):

250 gr di farina di castagne
40 gr di zucchero
40 gr di pinoli
40 gr di gherigli di noce
40 gr di uvetta
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere piccolo di Rhum
olio d'oliva extravergine
 

PREPARAZIONE:

Setacciate in una terrina la farina di castagne assieme ad un pizzico di sale, aggiungendo passo passo acqua, al fine di rendere la pasta morbida ed eliminare i grumi.

Cuocete l'uvetta per circa mezz'ora nel rhum, dopo di che asciugatela.

Aggiungete all'impasto una manciata di pinoli e una di uvetta. Mescolate a lungo per amalgamare bene il tutto e versate il composto in una tortiera di rame o di ottone stagnato (meglio non troppo alta, dato che il castagnaccio deve essere basso), tortiera che avrete precedentemente unto con dell'olio.

Cospargete la superficie dell'impasto versato con pinoli, gherigli di noce tritati e altra uvetta, e aggiungete ancora un filo d'olio. Scaldate il forno, e una volta caldo, inseritevi il castagnaccio, lasciandolo cuocere fino a che non noterete una crosta marrone scura sulla superficie. 

Servite il castagnaccio con un buon vin santo e moltiplicherete la sua bontà!

Ricette da Provare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl