Clorofilla in Maremma: documentari "doc" per Festambiente

08/apr/2010 11.22.03 clorofilla film festival Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PER REDAZIONE SPETTACOLI

 

Invio comunicato sul programma del Clorofilla a Festambiente (Parco della Maremma – Grosseto). Saranno proiettati solo documentari d’autore scelti a rappresentare la nuova “linfa” del cinema italiano (Edoardo Winspeare, Pietro Marcello, Lorenzo Scurati).

Vi preghiamo di dare la notizia.


Cordiali saluti,

 

simonetta grechi

per clorofilla film festival per comunicazioni: simonetta grechi 339.1201079

_________________________________________________________________________________

Grosseto, 4 agosto 2010

CLOROFILLA FILM FESTIVAL:

DAL 6 AL 15 AGOSTO NEL PARCO DELLA MAREMMA (GROSSETO)

SPAZIO AL DOCUMENTARIO

 

“SOTTO IL CELIO AZZURRO” DI EDOARDO WINSPEARE,

“LA BOCCA DEL LUPO” DI PIETRO MARCELLO,

“VIA VOLONTE’ N° 9” DI LORENZO SCURATI

E TANTI ALTRI LAVORI A TEMA AMBIENTALE E SOCIALE

 

E PRIMA DEI FILM ALCUNI SPETTACOLI IN UN ULIVETO

 

Dopo film e corti scelti a rappresentare la nuova “linfa” del cinema italiano, è il momento del documentario alClorofilla film festival, in programma dal 6 al 15 agosto nel Parco della Maremma, nell’ambito di Festambiente.

 

Il festival, realizzato con soli 10.000 euro per venti giorni di programmazione, dopo gli appuntamenti alla Cava di Roselle e alla Cavallerizza di Grosseto, si sposta nella location naturale del Parco.

 

Tra i lavori in programma “Sotto il Celio azzurro” di Edoardo Winspeare, che racconta l’esperienza di integrazione in una scuola di Roma,“La bocca del lupo” di Pietro Marcello, una storia d’amore tra i caruggi di Genova, “Via Volonté n° 9” di Lorenzo Scurati, sul fenomeno dell’occupazione delle case a Roma vista dal giornalista Emilio Marrese e dall’attore Rolando Ravello, “Una montagna di balle” di Nicola Angrisano, il dramma dei rifiuti raccontato dalla voce di Ascanio Celestini, “Vivamazonia” di Francesco Cannito, dove l’istruzione sul Rio Jauperì è lo scopo principale dell’attività dell’associazione Vivamazonia. Evento speciale la proiezione di “The cove” di Loiue Psihoyos, Oscar 2010 come miglior documentario in uscita il 15 settembre con Feltrinelli.

 

Prima delle proiezioni in un uliveto utilizzato senza allestimenti scenici si aspettano i film al calar del sole. Sabato 7 agosto alle 19.15 in programma lo spettacolo “Sandokan o la fine dell’avventura” dei Sacchi di Sabbia, rivisitazione di Salgari ambientata in una cucina, mentre il 9 agosto sarà presentato il libro “Protezione Civile Spa” di Alberto Puliafito su cosa significhi oggi la Protezione Civile. L’11 agosto il nuovo spettacolo di Emanuele Bocci dal titolo “Un clima nuovo” e il reading “Bianciardi al verde” curato dalla Fondazione Bianciardi il 14 agosto. In alcune serate, dopo gli spettacoli dell’uliveto, un aperitivo offerto da Copaim.

 

I vincitori del Clorofilla film festival (miglior film, corto, documentario, attore e attrice) si conosceranno alla fine di agosto.

Per info: www.festambiente.it – e.mail: cinema@festambiente.it

Tel. 0564-48771

Le proiezioni hanno inizio alle ore 21.00 mentre gli spettacoli nell’uliveto alle ore 19.15.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl