Montefiore C. - Cagliostro assolto al processo - Petacco e Mazzuca ospiti il 6 agosto

08/mag/2010 13.01.15 Creattiva Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I Borghi piu' belli d'Italia logo

Lo stemma del BorgoComune di Montefiore Conca                               Provincia di Rimini

  

 Il Prosindaco                                                                                  

                                                                                             

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

CAGLIOSTRO ASSOLTO DA TUTTE LE ACCUSE al processo del 4 agosto,

mentre venerdì 6 agosto Arrigo Petacco e Giancarlo Mazzuca saranno intervistati da Filippo Berselli

 

 

 

Lo scorso 4 agosto in Piazza della Libertà a Montefiore Conca, il regista Massimo Martinelli ha messo in scena il "Processo a Cagliostro" nell'ambito dei "Processi alla Storia" rappresentati con successo all'Auditorium della Musica in Roma.

 

A interpretare Cagliostro l’On. Gaetano Pecorella (Presidente Commissione Bicamerale di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti), il ruolo dell’Avvocato difensore è spettato al Sen. Domenico Benedetti Valentini (componente Commissione Giustizia e attore filodrammatico), il Pubblico Ministero al dott. Paolo Giovagnoli (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Rimini), mentre il Presidente della Giuria era il Sen. Filippo Berselli, (Presidente Commissione Giustizia).

 

Diversi i capi di imputazione posti in essere dal pubblico ministero, ma al termine della serata, affollata da un numeroso pubblico che ha ammirato la perizia degli interpreti, Cagliostro è stato assolto da tutte le accuse sia dal giudice Filippo Berselli che dal pubblico presente, che ha potuto votare  per il proscioglimento o per la condanna.

 

Ma le numerose attività di Montefiore Conca non finiscono qui: venerdì 6 agosto alle ore 21,00 in Piazza della Libertà, il Prosindaco Sen. Filippo Berselli intervisterà Arrigo Petacco e Giancarlo Mazzuca sul loro libro "La Resistenza Tricolore".

 

Si parte da qui: 8 Settembre 1943, dopo la proclamazione dell'armistizio da parte del Maresciallo Badoglio e la fuga del Re e del Governo a Brindisi, i militari italiani, abbandonati al loro destino, si trovarono di fronte ad una drammatica scelta: stare con il Re o con il Duce. Coloro che rimasero fedeli al Re diedero inizio alla Resistenza. Con questo termine si intende, in genere, la Resistenza partigiana, attiva soprattutto dal giugno 1944, poiché la storiografia ufficiale ha dimenticato per tanti decenni la dolorosa vicenda dei tanti militari che, in obbedienza agli ordini ricevuti e mantenendo fede al giuramento prestato, rifiutarono di arrendersi ai nazisti e morirono combattendo non solo in Italia ma anche nei Balcani, in Corsica, in Grecia e nelle altre località presidiate dalle nostre truppe.

 

Con questo libro Arrigo Petacco e Giancarlo Mazzuca intendono ricordarli, onorandone il loro sacrificio.

 

Ingresso libero

 

Montefiore Conca, 5 agosto 2010

                                                                                          L'Ufficio Stampa

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl