Foto: Saludecio - il vicesindaco di Chioggia ospite a 800 Festival

08/ago/2010 16.36.26 Creattiva Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Gentilissimi,
alleghiamo alcune immagini relative all'incontro tra le amministrazioni di Saludecio e Chioggia, in particolare tra il Sindaco Giuseppe Sanchini, l'assessore Gigliola Fronzoni (Saludecio) e il vice sindaco di Chioggia Gianni Lucio.
Ripetiamo di seguito il comunicato relativo.
Cordiali saluti
Sara Marietti
Creattiva


COMUNE DI SALUDECIO

Assessorato alla Cultura e Turismo

 con il patrocinio e il contributo di

Provincia di Rimini e Regione Emilia-Romagna

 

presenta

 

 

 

800 FESTIVAL

 XXVIII edizione

“BIENVENUE A PARIS!”

 (5-10 agosto)

 

IL VICE SINDACO DI CHIOGGIA, GIANNI LUCIO, OSPITE A 800 FESTIVAL

 

Sempre più amata e seguita da migliaia di persone, prosegue con grande successo 800 Festival, la manifestazione regina dell’estate saludecese, sulle colline di Rimini.

 

Anche il 9 e 10 agosto si potrà tornare indietro nel tempo e in particolare all’800 della capitale francese, che grande splendore visse in quel periodo.

 

Tra i numerosi partecipanti all’evento, l’Amministrazione comunale di Saludecio ha avuto il piacere di ospitare, sabato 7 agosto, Gianni Lucio, vice sindaco e assessore al turismo del Comune di Chioggia. La visita dell’ospite speciale è stata molto gradita dal sindaco di Saludecio Giuseppe Sanchini e dall’assessore alla cultura saludecese Gigliola Fronzoni, che hanno accompagnato il visitatore tra le bellezze del piccolo borgo romagnolo. Uno scambio di doni ha poi suggellato il “gemellaggio” tra le due amministrazioni.

 

“Sono entusiasta e molto felice di essere qui - ha dichiarato Gianni Lucio -. D’altra parte ho sempre amato molto questo territorio, che considero la zona più bella degli Appennini: come dico sempre, un giorno mi piacerebbe vivere in un casolare sulle colline romagnole. In qualità di assessore al turismo, inoltre, è mia intenzione rinforzare e accrescere i rapporti di amicizia e confronto con questo territorio; l’obiettivo è quello di incrementare uno scambio turistico e culturale. Per questo non mi sono lasciato scappare l’occasione di visitare Saludecio in occasione di un evento così bello”. 

 

 800 Festival proseguirà fino al 10 agosto e come sempre, con la Tour Eiffel sullo sfondo, si potrà entrare all’Opéra, passeggiare per gli Champs Elysées, incontrare gli artisti di Montmartre e Montparnasse, godere dello sfrenato can can del Moulin Rouge e confondersi negli oscuri vicoli diPigalle

 

Questo il programma del 9 agosto.

 

Il palcoscenico dell’Opera ospiterà: L’Associazione Culturale Lirica Romagnola “Compagnia Magia d’Operetta” inUna sera all’Opera di Paris” che ripropone, in una girandola di allegria e malizia, di belle donne e piccanti viveurs, il mondo perduto di quegli artisti che divertivano il pubblico con una parvenza di civetteria e peccato; il Teatro dell’Aleph in Canto di un viaggio sotto la luna”, un nuovo spettacolo, in prima assoluta, ispirato al romanzo di Jules Verne “Il giro del mondo in ottanta giorni”; per finire con l’energia seduttiva del Can Can e del Moulin Rouge, evocata dal  Centro Danza La Plume e da Gianni Risola con il titolo “Notturno Parigino”.

Passeggiando lungo gli Champs Elysées si potrà ammirare l’eleganza di “Carillon 800” (dall’estro di Chris Channing): uno show di mimo-danza, ispirato alla mania tutta ottocentesca, per i carillon e giochi meccanici che accompagnava la rivoluzione industriale; mentre spetterà all’AMMI (Associazione italiana musica meccanica) riportare in vita i suoni de “L’organetto meccanico”. Il “Collezionista di attimi” Jean Pierre Bianco affascinerà il pubblico con la sua verve da fantasista, acrobata, equilibrista, giocoliere. Tutto questo sotto l’egida del grande direttore del Moulin Rouge: “Zidler”, a cui darà corpo e voce Gianni Risola.

 

Lo stesso Gianni Risola, accompagnato dalle ballerine della Centro Danza La Plume, darà vita allo show “CanCan” e al malizioso palcoscenico del Moulin Rouge, sul quale si alterneranno anche Raffaele Mirabella e Laura Palma in“Plaisir d’Amour” (canzoni e atmosfere della Parigi notturna, sui ricordi di Adelaide, la chanteuse) e il Teatro Instabile e Raffaele Mirabella con lo show “800 suite, farsa tragicomica”, uno sguardo ironico su di un teatrino della Parigi fin de siècle e sulla sgangherata compagnia che lo anima.

 

Luogo di incontri, giochi e relax, non poteva mancare il parco: Le Jardin du Clocher. In questo suggestivo spazio si esibirà la compagnia Mattatoio Sospeso in “Les hommes du ciel“: due acrobati del famoso Cirque Sospendu, sono pronti a scalare tutto quello che trovano, compresi muri, torri, campanili… Salite ardite, discese mozzafiato.

 

A Montmartre ci si divertirà con Jann e Von Der” del  TeatrOtello, ispirato ai girovaghi dei mercati e delle piazze che sapevano meravigliare il pubblico con i loro giochi circensi.

 

Montparnasse ospiterà gli “Splendori e miserie di Marie Duplessis, una vita straordinaria”: ogni sera, attraverso il racconto, si farà conoscere al pubblico la vita della ‘signora delle camelie’, in tutte le sue sfaccettature. E poi ancora risuoneranno le note dello Chansonnier pour rever” della compagnia L’Ondalunga.

 

Di grande fascino i vicoli del paese. Nello spazio di Le Ruelles des Cartomanciennes, ci si potrà imbattere nello spettacolo itinerante del Teatro dei Cinquequattrini: “Rue de Tournon, da Mademoiselle Lenormand - Libraia, ispirato alla figura di Marie Anne Adélaide Lenormand, famosa cartomante, al cui nome si lega un mazzo di carte divinatorie inventato nella metà dell'Ottocento, replicato in centinaia di varianti e diffuso ancor oggi.

 

Seduzioni  e segreti a Pigalle, il quartiere a luci rosse per eccellenza, dove rivive, ad esempio, il caffè letterario, luogo in cui si può assistere a letture, declamazioni, brevi rappresentazioni, ma anche lanciare sguardi indiscreti ad immagini licenziose: tutto questo sarà rappresentato dall’Associazione Ludoteca delle Parole che animerà Au lapin parbleu! Cafe litteraire.

 

Per finire, lungo le vie della Parigi ottocentesca si aggireranno i musicisti “Les Macarons”: un gruppo franco-italiano di suonatori di organetto, chitarra e flauti che rallegra le vie della città eseguendo un repertorio di musiche tradizionali da ballo, francesi e occitane.

 

Ma 800 Festival non è solo spettacolo… Sarà allestita anche la sezione Exposition Universelle (mostre ed esposizioni), mentre i visitatori avranno modo di ristorarsi - fra ristoranti, caffè e bistrot - con i cibi e le delizie del Grand Gourmet, oltre che aggirarsi tra i banchi del tradizionale “marché aux puces”.

 

 

800 Festival è organizzato dal Comune di Saludecio con il patrocinio e il contributo di Provincia di Rimini e Regione Emilia-Romagna.

 

Ingresso 7 euro, i ragazzi fino a 12 anni entrano gratis.



Per informazioni :

 

Ufficio Informazioni Turistiche U.I.T.

Piazza Beato Amato Ronconi,1

Tel. 0541/869731 - Fax. 0541/869732

E-mail: uit.saludecio@comune.saludecio.rn.it

 

Ufficio Cultura e Turismo

Piazza Beato Amato Ronconi,1

Tel. 0541/869719  0541/869721  - Fax. 0541/981624

Tel. 0541 709792 - fax 0541 708015 e-mail creattiva@creattiva.info - www.creattiva.info


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl