A gara per dare consigli di make up

A gara per dare consigli di make up I video make up riscuotono ormai un enorme successo anche in Italia.

29/set/2010 09.45.26 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

video make up riscuotono ormai un enorme successo anche in Italia. Tutto è iniziato con il canale ClioMakeUp messo su due anni fa dall’allora venticinquenne Clio Zammatteo. Era il 2008 e la giovane bellunese, da poco trapiantata nella Grande Mela, si era resa conto che la rete era già piena zeppa di video tutorial dedicati al trucco in tutte le lingue, fuorché in quella italiana.

In soli due anni le cose sono cambiate moltissimo, considerando che solamente su youtube la ricerca di tutorial per il trucco in lingua italiana produce oltre tremila risultati. Buona parte di questi video sono riconducibili alla sola Clio, che in poco più di due anni ha realizzato 334 video (almeno finora) con un totale di oltre 10 milioni di visualizzazioni e 72mila iscritti, che la pongono di diritto al quinto posto nella classifica dei canali più seguiti (addirittura alcuni gradini più in alto del canale youtube della Rai).

Come lei moltissime altre ragazze hanno deciso di seguire la strada dei tutorial on line, sperando di ottenere lo stesso successo (o quasi) di Clio, che tra l’altro ha da poco pubblicato un libro con una notissima casa editrice. I nomi dei canali sono i più vari: Miss Rettore, Alice like Audrey, 1thepianist1, Pepperchocolate 84, Carletta 22, Il calderone di Lalla. Talmente tante e agguerrite che il mondo dei tutorial make up vanta anche numerose polemiche e lanci di accuse più o meno pesanti tra le varie make up artist della rete.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl