Quando il “ritocco” è rosa

06/ott/2010 11.33.02 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La creazione di oggetti di bricolage fai da te conquista sempre nuovi spazi, oltrepassando limiti che sembravano fino a qualche tempo fa difficilmente superabili. Il fai da te è infatti riuscito lì dove governi e politiche del lavoro sembrano non ottenere grandi risultati: la parità di genere. L’obiettivo di equiparare uomini e donne è infatti stato centrato grazie a un campionario di oggetti ed idee fai da te creative che interessano tanto il gentil sesso quanto l’universo maschile.

I punti vendita dedicati al bricolage aumentano a vista d’occhio. Ma per farsi un’idea del successo di quest’attività è sufficiente anche solo dare un’occhiata all’offerta televisiva, senza metter piede fuori casa. La televisione, soprattutto quella tematica, mostra sempre più interesse a realizzare programmi che offrano consigli e istruzioni relative al vivere quotidiano (suggerimenti su cosa cucinare, come truccarsi e vestirsi, con quali colori arredare casa pullulano nel panorama televisivo). E il successo di pubblico alimenta l’offerta.

Un esempio su tutti sono, tra le reti tematiche, i canali di Alice e Gambero Rosso, che sono strutturati su una programmazione dedicata totalmente alla gastronomia. E che riscuotono un grandissimo successo di pubblico, non solo femminile.
Ma per quanto riguarda il bricolage “di genere” è Paint your life a farla da padrone. La trasmissione – che ha ormai qualche anno – va in onda su Real Time ed è condotta da una interior designer e decoratrice che, forte della sua professionalità, offre spunti e insegnamenti da applicare con estrema semplicità alla propria casa: lavori che vano dalle cassettiere alla decorazione delle piastrelle e che non prevedono l’intervento maschile. Un modo per divertirsi ed economizzare.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl