Blackjack - il nuovo passatempo taliano?

Il blackjack è uno di quei giochi d'azzardo in cui, se si prendono le decisioni giuste, il vantaggio del banco può essere completamente annullato.

29/nov/2010 13.33.42 Stefano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il blackjack è uno di quei giochi d'azzardo in cui, se si prendono le decisioni giuste, il vantaggio del banco può essere completamente annullato. Si gioca su un apposito tavolo semicircolare, il mazziere sta di fronte ai giocatori. Si gioca con 6 mazzi di carte francesi che vengono tenute all'interno del cosiddetto sabot, un contenitore dal quale si può sfilare una carta per volta.

Scopo del gioco: fare più punti del mazziere, non superando mai i 21 punti. Le carte hanno il loro valore nominale, le figure valgono 10 punti, l'asso può valere 1 o 11 punti a discrezione del giocatore.

Una mano di gioco: i giocatori fanno liberamente la loro puntata (le fiches vengono piazzate nell'apposita area sul tavolo); il mazziere, procedendo da sinistra verso destra, assegna due carte ad ogni giocatore, una coperta e l'altra scoperta, poi una carta scoperta a sé stesso.

Si gioca uno per volta. Ogni giocatore, vedendo la somma delle proprie carte, può decidere se chiedere un'altra carta o stare. Il giocatore può chiedere quante carte vuole, ma se fa più di 21 punti sballa e perde automaticamente la puntata iniziale che finisce al banco. Terminato il turno dei giocatori è il mazziere che prende la sua seconda carta. Il mazziere non può giocare a sua discrezione: deve prendere carte finché non supera 16 punti, dal 17 in poi deve stare e non può più prendere carte. A questo punto si tirano le somme. Se il mazziere ha più punti del singolo giocatore, il banco incassa la puntata, se ha gli stessi punti la mano è nulla ed il giocatore si tiene le fiches puntate, se ha meno punti paga al giocatore la puntata nel rapporto di 1 a 1.  Se il mazziere sballa, i giocatori rimasti in gioco (cioè che non avevano a loro volta sballato) incassano le loro puntate (ad esempio, se un giocatore aveva puntato inizialmente due fiches, ne incassa altre due). Se  un giocatore fa blackjack (cioè 21 punti con solo due carte, un asso e una figura) guadagna una volta e mezzo la puntata iniziale. Nel caso sia il mazziere che il giocatore facciano blackjack, la mano è nulla.

Opzioni per il giocatore

Raddoppio: una volta che il giocatore ha ricevuto le carte può decidere di raddoppiare la sua puntata. Se decide di raddoppiare riceverà un'altra carta dal mazziere, senza più poterne chiedere altre.

Split: questa opzione entra in gioco quando il giocatore riceve due carte di egual valore. In tal caso  può splittare, cioè dividere. Queste giocate vengono separate e giocherà le singole carte come mani a sé stanti, che si svolgeranno separatamente l'una dall'altra. Per splittare il giocatore deve mettere davanti ad ogni carta la puntata iniziale, il mazziere distribuirà, per ciascuna carta, una carta aggiuntiva.  È conveniente per il giocatore splittare con le carte alte, soprattutto con le figure e gli assi. Nel caso degli assi, dopo aver splittato, il giocatore potrà ricevere un'altra carta soltanto.

Insurance (assicurazione): opzione che entra in gioco quando la carta del mazziere è un asso. In tal caso ogni giocatore può decidere di assicurarsi facendo una puntata extra, generalmente pari a metà della puntata iniziale. Si e il banco fa blackjack, questi dovrà pagare al giocatore il doppio della puntata, altrimenti incassa la puntata ed il giocatore perde.

Resa: disponibile solo in alcuni casinò. Il giocatore può decidere di arrendersi una volta vista la carta del banco e perdere solo metà della puntata iniziale. In alcuni casinò ci si può arrendere solo una volta verificato che il banco non ha fatto blackjack.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl