Guida alle migliori imbottiture per materassi e loro benefici

Uno dei vantaggi è sicuramente il prezzo, poiché un materasso di questo tipo è generalmente abbastanza economico, e può durare anche 10 anni. materassi a molle insacchettate L'evoluzione del materasso a molle è quello che viene definito il materasso a molle insacchettate.

08/dic/2010 21.40.08 Ale84 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’offerta di materassi di ogni tipo, è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni. Ma non tutti i materassi sono uguali, e sta a voi ricercare e comprendere le caratteristiche e i vantaggi di ognuno, prima di decidere sull’acquisto. I materassi si dividono generalmente in due categorie: 1. Materassi in gommapiuma 2. Materassi a molle Nell’elenco appena proposto, non abbiamo menzionato i materassi gonfiabili, poiché questi si prestano a utilizzi diversi rispetto ai modelli presi in esame. Vediamo le tipologie di materasso più comuni disponibili in commercio: Materassi a molle Sono il tipo tradizionale, tuttora fabbricati dalla maggior parte dei produttori.

Uno dei vantaggi è sicuramente il prezzo, poiché un materasso di questo tipo è generalmente abbastanza economico, e può durare anche 10 anni. materassi a molle insacchettate L’evoluzione del materasso a molle è quello che viene definito il materasso a molle insacchettate. Ogni molla è racchiusa all'interno di un apposito sacchetto in tessuto ad alta resistenza di usura, e agisce in modo indipendente. Questa tipologia di materasso è in grado di attutire gli effetti di rotolamento e caduta, garantendo un riposo più tranquillo. Materassi memory foam Il materiale utilizzato per questi materassi è il Viscoelastico, sviluppato nientemeno che alla Nasa.

Questi materassi “memorizzano” la forma del vostro corpo, supportano la spina dorsale, eliminano scomodi punti di pressione e reagiscono alla temperatura e al peso del corpo. Tuttavia, hanno una durabilità inferiore rispetto ai materassi a molle, nonché un costo maggiore. Materassi in lattice Un materasso in lattice ha pressoché le stesse caratteristiche di un memory foam: è traspirante e anallergico, supporta la schiena e si adatta alla forma del corpo.

La differenza fondamentale è nella sua maggiore resilenza (capacità di ritorno): a differenza del memory foam, il lattice torna immediatamente alla posizione originale, agevolando i movimenti a letto - più adatto, quindi, per coloro che hanno un sonno più agitato. Materassi ibridi Esiste poi una vasta gamma di soluzioni ibride, del tipo molle aperte/molle insacchettate, lattice/ molle, lattice/memory foam ecc... Ciascun produttore ne ha almeno uno da proporre nel proprio catalogo. Qualunque sia il materasso su cui cadrà la vostra scelta, tenete a mente la regola più importante: provateli prima dell’acquisto. Un nuovo letto è un investimento importante e sono pochi i negozi che accettano indietro un prodotto di questo tipo se l’utilizzo non ha prodotto i risultati da voi sperati.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl