Vari tipi di poltrona elettrica reclinabile

13/dic/2010 09.33.50 Ale84 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Poltrona elettrica reclinabile” è solo un altro modo per nominare i montascale a poltrona: sono creati entrambi appositamente per coloro che hanno bisogno di assistenza nel sedersi e alzarsi da una sedia o poltrona. Il montascale a poltrona assomiglia ad una poltrona reclinabile, ma a differenza di questa ha un motore che gli permette di funzionare anche come elevatore su scala; tutto questo movimento avviene soltanto schiacciando un pulsante. Queste apparecchiature sono perfette per chi soffre di dolori muscolari, chi ha problemi alle articolazioni, chi ha appena subito un intervento chirurgico o semplicemente per le persone anziane che spesso non hanno la forza di alzarsi dalla sedia.

Questo articolo individuerà le differenze tra le varie posizioni delle poltrone elettriche, così che ne sappiate di più al momento dell’acquisto. A seconda delle necessità, ci sono vari tipi di poltrone ortopediche. Il primo tipo è la poltrona a due posizioni: sono le meno costose e si trovano in moltissimi punti vendita. L’obiettivo di questo apparecchio è quello di garantire le minime comodità, al prezzo più basso; solitamente si reclinano di 45 gradi, posizione adatta per riuscire a guardare la televisione. Se invece avete bisogno di più mobilità, esistono le poltrone a tre posizioni, con funzione di elevatore.

Questi montascale a poltrona hanno tutti gli elementi di una poltrona a due posizioni, ma sono più confortevoli per potersi sdraiare e riposarsi. In ogni caso sia la poltrona a due posizioni, sia quella a tre, forniscono una sicurezza sufficiente per alzarsi e sedersi. Se la poltrona a tre posizioni non rispecchia ancora del tutto le vostre esigenze, potrete fare affidamento ad una poltrona ortopedica con molteplici posizioni, però il prezzo si alza notevolmente. La prima differenza è il numero dei motori, che passa da uno a due motori, in modo tale che la parte superiore e la parte inferiore si possano muovere anche in due momenti differenti. Questo potrebbe rivelarsi molto utile nel caso in cui dobbiate muovere soltanto una parte del vostro corpo, come ad esempio soltanto le gambe. Dopo aver chiarito le differenze tra i tre tipi di poltrona elettrica reclinabile, potete recarvi nel centro specializzato più vicino a voi e ordinare la sedia che risponda a tutte le vostre esigenze.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl