Tatuaggi: cancellare o meno il nome dell’ex?

28/nov/2011 16.34.15 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Disegni tatuaggi: due parole che aprono gli abissi di un immenso dilemma. Specialmente per coloro che scelgono di fare un tatuaggio e non hanno ancora deciso come marcare permanentemente la propria pelle. Ecco, anche in questo caso c’è bisogno di mettere i puntini sulle i: il disegno è eterno fino ad un certo punto grazie ai progressi della medicina estetica che permettono ora di cancellare qualsiasi tattoo con qualche applicazione laser da condurre in centri specializzati.

Tutto ciò ha fatto tirare davvero un sospiro di sollievo a tutti coloro che presi da insana passione amorosa hanno negli anni marcato “a fuoco” sulla propria pelle il nome dell’amato. C’è chi ha avuto fortuna ed ha potuto contare su un amore duraturo ed altrettanta durevole ammirazione da parte della propria dolce metà che fino alla morte ha potuto vedere impressa sulla pelle dell’altro un segno tangibile del sentimento che li univa. Ma c’è stato anche chi, preso dall’euforia di amore ha reso permanente un sospiro sulla lunga strada dell’amore.

Ora che la tecnica di cancellazione è stata trovata, provata ed approvata, sono tantissime le persone che si recano dagli specialisti in materia per cancellare il nome dell’ex marito, quello dell’ex fidanzato o addirittura quello del vip che in qualche modo è stato ritenuto degno di nota. Ma c’è anche chi sceglie un approccio diverso e complice un ottimo tatuatore provvede a coprire il nome “incriminato”, non potendo resistere alla tentazione di mantenere sulla propria pelle una traccia che ha significato tanto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl