Bruciare i grassi : essere a dieta senza soffrirne

02/dic/2011 17.49.11 claud2011 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il problema principale durante una dieta è …. stare a stecchetto senza soffrirne troppo! Perché  la frustrazione si impadronisce piano piano di noi , in maniera subdola e strisciante finche’ diventa  troppo forte e… .si molla tutto, con il risultato di riguadagnare in  fretta i pochi chili persi con sacrifici sovrumani e inutili : decisamente un prezzo troppo alto da pagare !!  La colpa è , nella maggior parte dei casi, di una dieta troppo punitiva, fatta per perdere  chili in fretta e voler bruciare i grassi in eccesso troppo velocemente.
Scendere sotto le 1.000 calorie per una donna e sotto le 1.500 calorie per  un uomo senza un adeguato e costante controllo da parte di un professionista  medico o della nutrizione, alla lunga può essere pericoloso . Importante diventa non QUANTO si mangia, ma che cosa si mangia . Se avete iniziato una dieta e cercate faticosamente di perdere peso superfluo e bruciare i grassi, dovreste sapere alcune cose.  Tra le piacevoli abitudini quotidiane, quella da evitare accuratamente e  immediatamente riguarda il consumo degli aperitivi : le categorie dalle quali fuggire a gambe levate sono quelle a sapore spiccatamente salato, perché mettono in funzione le papille e la salivazione, con effetti negativi , e gli alcolici perché aumentano le secrezioni dei succhi gastrici provocando acidità di stomaco a stomaco vuoto e, cosa molto grave per chi è in dieta…. una violenta sensazione di fame !! E se non bastasse questo, l’alcool porta 7 calorie al grammo. Alcuni aperitivi ad alta gradazione alcoolica contengono pure una discreta percentuale di zucchero.
Che dire poi di quelle invitanti brioche che ci fanno l’occhiolino dalle vetrinette dei bar, o le focacce profumate che si trovano nei panifici : se usate come spezzadigiuno, saziano temporaneamente  ma ben presto ottengono il risultato contrario, facendo venire ancora più appetito di prima ( e questo, senza considerare il loro apporto calorico). Per tenere sotto controllo lo stimolo della
fame quando si è a dieta, bisogna consumare i cracker, le fette biscottate e i grissini, tutti con contenuto di fibra,  scegliendoli nella versione integrale e associandoli a verdure di ogni tipo, e va benissimo anche mangiare pasta e riso durate i pasti.  La fibra infatti rallenta il passaggio delle energie dal sangue alle cellule ed evita i pericolosi alti e basi degli zuccheri. Come spuntino, sono ideali i cereali integrali e soprattutto le verdure crude, che presentano un vantaggio triplice sul fronte della sazietà : contengono una
notevole quantità d’acqua, richiedono una lunga masticazione, formano un ampio volume all’interno dello stomaco.  Infine bisogna sempre fare l'attenzione non solo al numero di calorie assunte ma soprattutto alla qualità delle stesse, in relazione alla risposta metabolica individuale indotta dall'organismo .

Per saperne di piu' e per ricevere un utilissimo programma omaggio  : continua  a leggere

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl