L’importanza dell’igiene orale

24/mar/2012 10.16.16 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La pulizia dei denti va appresa sin dalla più tenera età, in modo che diventi parte delle abitudini personali lungo tutto il corso della vita. Vediamo perché essa è così importante.

In bocca, come sappiamo, transita del cibo e se i piccoli frammenti che rimangono impigliati fra i denti o sulle gengive non vengono prontamente rimossi, si forma la micidiale placca batterica, cioè una patina gelatinosa formata da residui alimentari e materiali cellulari dove i batteri si moltiplicano velocemente; questo insieme di microorganismi produce degli acidi organici che hanno un’azione molto corrosiva sullo smalto che, diventando più fragile, non riesce più a proteggere il dente: si ha così il fenomeno della carie che, se non curata, può progredire verso la parte interna del dente.

Per tenere sotto controllo la proliferazione batterica è necessario lavarsi i denti almeno un paio di volte al giorno, ma l’ideale sarebbe dopo ogni pasto. Gli strumenti di base per l’igiene orale sono lo spazzolino, che dev’essere usato con un movimento di spazzolatura che parte dalla gengiva, e il dentifricio, che ha proprietà detergenti e deodoranti e fornisce del prezioso fluoro. Pochi sanno che l’ideale sarebbe prima spazzolare i denti a secco o solo con acqua, poi spalmare col dito un po’ di dentifricio sui denti, lasciar agire qualche minuto ed infine sciacquare.

Se l’igiene orale è stata a lungo trascurata ci si può ritrovare a una certa età con situazioni irreparabili, a questo punto occorre rivolgersi ad un professionista. Il Web sarà utile per trovare un nominativo (cercando, per esempio, “studio dentistico Bologna”) e farsi un’idea dei costi per risanare il sorriso (provate con “implantologia dentale prezzi”).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl