SpA segnala

Sabato 9 giugno, ore 19.45, presso la galleria SpA Società per l'Arte in via F. D'Excelsis, il Movimento Politico Culturale ANDRIA3 si fa promotore dell'allestimento di un punto di raccolta firme per il processo di canonizzazione di Aldo Moro, Statista della DC ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978, in nome di una presunta ragion di Stato.

Persone Elia Ercolino, Luigi Ferlicchia, Nicola Giampaolo, Giovanna Bruno, Franca Maria Lorusso, Giuseppe Colasanto, Franco Fuzio, Aldo Moro
Luoghi Puglia, Bari, Andria, Molfetta, provincia di Barletta-Andria-Trani
Organizzazioni Culturale ANDRIA3, SpA Società, Brigate Rosse, Democrazia Cristiana
Argomenti politica

08/giu/2012 22.11.35 SpA società per l'arte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Sabato 9 giugno, ore 19.45, presso la galleria SpA Società per l'Arte in via F. D’Excelsis, il Movimento Politico Culturale ANDRIA3 si fa promotore dell’allestimento di un punto di raccolta firme per il processo di canonizzazione di Aldo Moro, Statista della DC ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978, in nome di una presunta ragion di Stato.
Per chi volesse sottoscrivere il documento, occorrerà essere muniti del documento d’identità.
L’iniziativa fu già lanciata lo scorso 19 maggio, quando ANDRIA3 presentava alla Città il secondo appuntamento della rassegna ANDRIA RACCONTA (storia di vita politica dei sindaci andriesi dagli anni 50 agli anni 80).
In quella serata i protagonisti furono i  primi cittadini degli anni 60: Natale di Molfetta, avv. Franco Fuzio e dott. Giuseppe Colasanto.
Le vicende politiche di quegli anni erano strettamente legate alla figura di Aldo Moro, uomo di spicco della! DC, particolarmente legato alla Puglia, e ad Andria, per una serie di ragioni.
In quella serata, grazie alla presenza della vice-postulatrice della causa, avv. Franca Maria Lorusso, si ebbe la possibilità di avere, in anteprima, maggiore contezza dell’iniziativa che in quelle ore stava prendendo corpo (proprio il 20 maggio c’è stata la presentazione ufficiale a Bari).

Queste le dichiarazioni dell’avv. Giovanna Bruno, leader del Movimento ANDRIA3:
“La storia dei sindaci andriesi degli anni 70, che sarebbe dovuta andare il scena con il suo terzo appuntamento proprio il 9 giugno, cede felicemente il posto al ricordo di Aldo Moro e alla raccolta firme per la canonizzazione di un politico al cui agire il nostro Movimento ha deciso di ispirarsi, nella speranza di esserne degni. ANDRIA RACCONTA riprenderà in autunno, anche grazie all’entusiasmo di tanti concittadini che si sono affezionati a questa iniziativ! a e che ci invitano a proseguirla anche oltre gli anni 80.
Adesso , con l’evento di sabato, ci godiamo orgogliosi la presenza del postulatore dott. Nicola Giampaolo e dell’ing. Luigi Ferlicchia, presidente del Centro Studi Aldo Moro.
A Padre Elia Ercolino, direttore di Teledehon, abbiamo chiesto di condurre la serata e di aiutarci a far comprendere che la vicenda di Moro, a 34 anni dalla sua scomparsa, non è patrimonio di questa o quella bandiera politica. E’ la storia di un uomo al servizio della Comunità, che ha pagato con la vita il suo ruolo e le sue scelte. Né è una storia da archiviare, tutt’altro. Moro Vivo significa che ci può essere un agire politico ispirato ai valori universali della giustizia, dell’operosità e della carità.
Durante la serata ci sarà anche il saluto e l’intervento del Sindaco di Andria che, siamo grati, sta condividendo con noi la bontà dell’iniziativa promossa da tutti quegli uomini e donne che&nbs! p; hanno trovato in Aldo Moro un amico, un modello, un politico d’altri tempi”.




______________________________________________________________________________________

SpA società per l'Arte
Via Flavio D'Excelsis 22/24
76123 Andria (BT)
T +39 338 9936480
info@societaperlarte.it

Riceve questa comunicazione perché il suo indirizzo è inserito nella mailing list di SpA - Società per l'arte a seguito di sua espressa richiesta o perché il suo indirizzo e-mail ci è stato trasmesso da operatori culturali, organizzatori teatrali, enti o persone operanti nel settore spettacolo, informazione e comunicazione. Qualora non volesse più ricevere le nostre comunicazioni, la preghiamo di scrivere una e-mail a questo stesso indirizzo richiedendo la cancellazione dalla nostra mailing list. Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica e/o nel/i file/s allegato/i, sono da considerarsi strettamente riservate. Il loro utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario del messaggio e per le finalità in esso indicate. Qualora ricevesse questo messaggio senza esserne il destinatario, la preghiamo cortesemente di darcene notizia via e-mail e di procedere alla distruzione dello stesso; costituisce comportamento contrario ai principi dettati dal D.Lgs. 196/2003 il trattenere il messaggio, divulgarlo anche in parte, distribuirlo ad altri soggetti,copiarlo o utilizzarlo per finalità diverse.

Per non ricevere più newsletter clicca qui


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl