Più risalto da parte di nutrizionisti e scienziati dell’alimentazione al mangostano, frutto del benessere

19/lug/2012 18.01.51 Cesare Sirius Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I giornali e i nuovi media, parlano sempre più spesso dell’importanza di una sana alimentazione e di una nutrizione completa.

Sono consigli che leggiamo o ascoltiamo continuamente, ma che spesso riecheggiano solo lontanamente alle nostre orecchie.

Oggi, più che mai invece, parlare di salute e benessere vuol dire soprattutto conoscere e saper sfruttare tutte le risorse naturali che la Terra offre.

Numerose sono le riviste specialistiche e libri sull’argomento in cui si scrive di terapia nutrizionale a base di prodotti naturali.

Tra i doni più preziosi della natura per il benessere dell’organismo umano, una delle scoperte più recenti è sicuramente il mangostano.

Il frutto tropicale, ancora poco noto in Italia, è oggetto di numerose ricerche scientifiche orientate in varie direzioni che ne attestano di giorno in giorno le proprietà benefiche per chi ne fa uso, in virtù della sua composizione a base di fitonutrienti, antiossidanti naturali capaci di migliorare la qualità della vita.

I fitonutrienti sono composti naturali bioattivi che si trovano nei prodotti della terra.

Oltre 900 diversi fitonutrienti sono stati trovati in frutta e ortaggi. La maggior parte di questi è stata recentemente individuata, mentre altri non sono ancora stati scoperti e ad oggi costituiscono un’area emergente della nutrizione.

Anche se ci capita spesso di non prendere abbastanza sul serio  simili conoscenze, perché l’indole dell’uomo tende  a governare e a manipolare la Natura a suo uso e consumo piuttosto che amarla, rispettarla e farsela amica, i danni ambientali,  il cattivo uso di tecniche agronomiche e l’infantilismo alimentare, purtroppo sono causa di molti malesseri che ci affliggono.

La risoluzione di questi malesseri è molto semplice, ma nascosta agli occhi coperti da frenesia, stress e cattive abitudini.

L’amore e il rispetto per la natura, l’acquisizione di corrette abitudini alimentari può portare l’uomo a raggiungere una longevità sempre maggiore.

Per questo prendere un po’ più sul serio il motto  “siamo ciò che mangiamo” può migliorare la qualità della vita con piccoli importanti accorgimenti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl