I furti e la sicurezza della casa durante le vacanze e tutto l’anno

31/gen/2014 18:14:49 Gaetano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sicurezza Casa e… furto. Due parole purtroppo e fin troppo accostate. Chi non teme di ritrovare la propria casa svaligiata al rientro dalle agognate vacanze?

Un problema che riguarda il periodo delle vacanza ma anche tutto l’anno solare. Il furto è uno dei crimini più diffusi.

Per furto s’intende la sottrazione, senza violenza contro le persone, di una cosa mobile altrui (fonte dizionario Sabatini-Coletti).

Insomma quando qualcuno vi ruba qualcosa senza arrecare danno o violenza diretta alla vostra persona. Essendo uno dei crimini più diffusi è bene premunirsi mettendo in sicurezza la casa, attraverso vari stratagemmi, non solo impianti di qualità, quindi allarmi e antifurto vari, ma vere e proprie strategie che tengano conto di vari accorgimenti, più o meno basilari.

Vi sono vari tipi di furto, a privati oppure ad aziende. Il trend dei furti ha subito un’impennata negli anni Ottanta, fino al 1991 si susseguono più inversioni di tendenza. Dal 2011 però è ripartito un nuovo incremento dei furti. Le categorie più penalizzate sono quelle dei privati. Sono infatti le abitazioni private quelle più colpite negli ultimi tempi, a differenza di anni in cui erano bersagliate maggiormente automobili o persone (vittime di borseggi).


Le fonti ufficiali rivelano che lo scorso anno vi sono stati 16.128 furti nelle abitazioni, 323 dei quali sono stati trovati i colpevoli, 25.233 persone sono detenute in carcere in attesa di processo.


Lo scippo è più diffuso nell’area meridionale mentre i furti in appartamento sono più diffusi al centro e nel settentrione.
I periodi più a rischio per i furti in appartamento sono durante il fine-settimana, durante i periodi di vacanza (per esempio quelle di Pasqua) e in estate.
Il periodo tra Natale e Capodanno statisticamente parlando è uno dei periodi peggiori per il rischio di furti nelle abitazioni.


Secondo alcune recenti ricerche, frutto di uno studio realizzato da Transcrime, nella maggior parte dei casi i furti avvengono tra il venerdì e il sabato; sulla base delle denunce sarebbero questi i due giorni della settimana più a rischio.
In ogni caso quando ci si assenta dalla propria abitazione per periodi medio-lunghi è bene prendere seri provvedimenti.


Il problema della sicurezza casa riguardo ai furti non va assolutamente sottovalutato. In un periodo come questo l’alternarsi di fasi di crisi profonda e brevi periodi di miglioramento pongono una buona fetta della popolazione in situazioni di precariato. Proprio a causa della crisi il divario fra il benessere e la povertà aumenta, in favore delle statistiche dei furti. Nonostante questo è bene non risparmiare circa la sicurezza della propria casa.


Alcuni accorgimenti da mettere in atto per la sicurezza dell’abitazione riguardano indubbiamente le misure da applicare alla propria abitazione per ridurre le possibilità di defraudamento. Innanzitutto una buona copertura assicurativa vi consentirà certamente di dormire sonni più tranquilli.

Ovviamente provvedere l’abitazione di un ottimo sistema di antifurto e di sistemi antieffrazione, come porte blindate con spioncino (può sempre tornare utile), finestre con vetri antisfondamento ridurrà ulteriormente la possibilità di divenire vittime di furti e svaligiamenti all’interno della propria abitazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl