Sicurezza della casa? come renderla a prova di ladro

31/gen/2014 18:25:14 Gaetano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

sicurezza casaTutti quelli che si spostano per lavoro o molto più probabilmente per piacere si chiedono almeno una volta come sia possibile rendere la casa a prova di ladro e quindi avere una sicurezza casa garantita.
Non importa se vi allontaniate per un fine-settimana o per un mese le modalità di salvaguardia della vostra abitazione sono le stesse.


Partiamo dall’abc della sicurezza casa. La porta possibilmente blindata e dotata di spioncino e catena. Un videocitofono è un ottimo alleato. Finestre con sistemi antibloccaggio, grate o almeno vetri antisfondamento.
Mai lasciare chiavi sotto lo zerbino e preferire quelle elettroniche. Altra indicazione


Non fate sapere dalla vostra assenza agli sconosciuti state sempre in guardia, anche evitando di dichiararlo nel messaggio della segreteria telefonica.


Riguardo le strategie per la messa in sicurezza dell’abitazione si deve tenere conto di molti fattori. Ad esempio la località è isolata o molto trafficata?

Vi sono dei cortili interni con balconi e finestre, se si tratta di un condominio è munito di portineria? Va considerato inoltre il piano dell'appartamento, se questo è provvisto di una porta blindata e last but not least le abitudini dei proprietari.

Se non avete una assicurazione che copra i furti potete stipulare una polizza assicurativa che vi risarcisca in caso di furto.
Se l'interruttore della luce è riposto all'esterno, è bene proteggerlo con una cassetta metallica per impedire che i ladri possano staccare la corrente.


Ovviamente è meglio nascondere gli oggetti di valore ma se si tratta di quadri o tappeti la situazione diventa più complicata. Evitare di riporre gli oggetti più cari in cassetti e armadi, insomma nei luoghi usuali, perché sono i primi posti dove i ladri frugano. L’obiettivo è rendere il lavoro difficile all’eventuale ladro che si infiltra nella vostra abitazione.


Riponete in cassaforte gli oggetti di valore, come gioielli e denaro, ma anche documenti, se non potete metterceli, fotografate gli oggetti preziosi così che in caso di furto ne faciliterete la ricerca e un eventuale recupero.  Riassumendo è necessario intervenire su più piani, quello tradizionale e quello tecnologico, adattandolo al proprio caso e al proprio portafoglio.

Porte blindate e ancorate al muro, chiavi non duplicabili, tapparelle e persiane in metallo e antisfondamento (o finestre con vetri infrangibili). Per corroborare la sicurezza casa intervenire con contatti magnetici presso le entrate e le uscite, rilevatori di vibrazione e rilevatori infrarossi per le aree più importanti.


I sistemi di videosorveglianza sono un’altra alternativa, possibilmente da unire alle altre opzioni precedentemente elencate. Meglio evitare circuiti di video-sorveglianza fai-da-te o i collegamenti a cellulari la cui connessione è precaria. Le telecamere sono invece un ottimo alleato da unire ad altri sistema d’allarme per vigilare le aree esterne e adiacenti alla propria abitazione.


Quello che conta è che l’allarme sia collegato bene e soprattutto a numeri d’emergenza, come il 112 dei Carabinieri, oltre che in contatto con voi. La tecnologia può fare fino ad un certo punto è bene chiamare i soccorsi per la sicurezza vostra e della casa!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl