La crescita del gatto cucciolo e gli alimenti specifici

23/feb/2016 10.54.56 Gatti Ragdoll Silmarilions Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quando ci si ritrova in casa a gestire una gatta in gravidanza e un parto prossimo, si può rischiare di entrare nel panico per mancanza di conoscenze sull'alimentazione della mamma gatta, su quella dei gattini e sulla successiva gestione alimentare nella fase di crescita.

Alimenti per gatti

Quando nascono, i gattini devono necessariamente assumere il latte materno soprattutto per i primi due giorni dal parto perché, quel primo latte chiamato colostro, risulta indispensabile a fornire una prima forma di protezione anticorpale passiva ai micini sprovvisti di un sistema immunitario attivo. Il latte materno è inoltre ricco di tutti i nutrienti necessari, vitamine, sali minerali, grassi e zuccheri che sostentano i gattini appena nati e li conducono verso una crescita sana per circa 2 mesi. La lattazione della gatta dunque si esaurisce intorno ai 60 giorni, momento in cui i gattini devono gradatamente passare all'alimentazione solida; questa fase è chiamata svezzamento dei gattini. Il proprietario che accudisce mamma e mici dovrà allora effettuare un passaggio alimentare lento e costante con l'aiuto di una mangimistica di qualità, come i croccantini kitten della Monge o della Prolife e gli umidi trota e mela di Dalla Grana Pura Natura e pollo e riso della Prolife. Queste formulazioni alimentari secche ed umide, in vendita a prezzi concorrenziali sul sito Pet Shop Store alimentianimalionline.it, rappresentano un passaggio importante perché assicurano un'alimentazione, ricca, nutriente e completa al gattino in svezzamento, ma allo stesso tempo qualitativamente eccellente a fronte dei costi concorrenziali offerti su Pet Shop Store. Gli alimenti per gattini devono assicurare un accrescimento bilanciato ed un potere calorico importante, per adeguarsi alla forte richiesta energetica dell'organismo in crescita.

Durante il primo anno il proprietario può anche impegnarsi nell'educazione, in quanto è importante sapere come educare un gatto soprattutto in questa fascia d'età. Durante i primi 12 mesi, infatti, i gattini apprendono i rimproveri e associano i premi ai gesti corretti, arricchendo il proprio bagaglio d'esperienza con gli insegnamenti della mamma gatta, dei fratellini ma anche quelli del proprietario umano. Imparare i passaggi indispensabili su come addestrare un gatto sono poi successivi all'educazione perché, benché simili e somiglianti, i due apprendimenti non sono la stessa cosa e necessitano di momenti differenti. Anche l'alimento può costituire un premio da fornire al micio in crescita, quando compie un gesto giusto o esegue con obbedienza un ordine del proprietario e gli alimenti per gattini in vendita su alimentianimalionline.it sono così succulenti e gustosi da diventare una richiesta continua ed un mezzo efficace per educarli.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl