A 800 festival, Saludecio: la prima macchina per spalmare la Nutella (programma terza giornata)

08/ago/2008 13.30.00 Creattiva Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comune di Saludecio (Rimini) - Signoria dei Malatesta

con ilcontributo e il patrocinio di

RegioneEmilia-Romagna e Provincia di Rimini

 

800 FESTIVAL - XXVI edizione

 

sabato 9 agosto

 

A Saludecio laprima macchina per spalmare la Nutella!

 

In Piazza BeatoAmato il raffinato Concerto 800

a cura dellaOrchestra giovanile della Romagna e delle Marche

 

Grandi novità a 800 Festival dove è arrivata perl’occasione la prima macchina perspalmare la Nutella! Duepersonaggi agiscono intorno alla macchina, agili e raffinati come lacchè,annunciando al pubblico il verificarsi del gustoso evento. Inizia la musica ecosì anche la danza della tartina: mezzo giro alla manovella, leggeravibrazione del carrello, inchini e giravolte, rotazione del binario, spalmaturacon volteggio, colpetto alla carrucola e apertura del sipario! La tartinaappare in scena e con l’ultima riverenza finisce nella bocca aperta dellospettatore… (Via Romadalle ore 21.00).

 

Tra le novità del cartellone per sabato9 agosto segnaliamo: in Piazza BeatoAmato alle ore 21.30 Concerto800, una raffinata performance a cura dell’Orchestra giovaniledella Romagna e delle Marche, formata da musicisti di età compresa tra i 15 e i25 anni provenienti dall’Istituto pareggiato “G. Lettimi” diRimini e dal Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.L’orchestra é diretta dal musicista riminese Claudio Casadei.

 

A mezzanotte sarà poi la voltadello show del Mago Gabrielimpegnato in una rievocazione di alcune performance del famoso illusionistaOkito.

 

Per i più piccoli, alle ore 21.30,la Piazzetta di Via Rialtoospita lo spettacolo “AspettaMo’. Storie di donne intraprendenti” della Compagnia diVladimiro Strinati. La straordinaria narrazione, con oggetti e figure, di trefiabe che parlano di cuoche, mamme, mogli, fanciulle audaci che sconfiggonouomini bestiali e sposano principi distratti.

 

Cambio di scena anche in Piazza Don Domenico Masi con “Virtuosismo e poesia” di Daniela eMarcello. Virtuosismi inseriti in uno stile espressivounico. Lui suona il violino, con lei e per lei. Al contempolei si arrampica su di lui e gli si attorciglia addosso. Da ciò si sviluppa unadanza avvincente e punzecchiante. I due danzano insieme mentre lui suona, edanzano insieme mentre lei é sulla fune. Entrambi si lasciano condurre avicenda e sfidando la forza di gravità conducono a loro volta gli spettatori inun mondo colmo di immagini poetiche e di virtuosismi musicali ed artistici.

 

Per i più curiosi infine lapossibilità di vedere i bei palazzi ottocenteschi di Saludecio, apertistraordinariamente al pubblico grazie all’allestimento di due mostre: Palazzo Marangoni, in via Roma, ospita“800 a tavola. Pagine di cucina, antologia di un secoloimbandito” a cura di Tommaso Lucchetti. Una mostra didascalicache intende narrare brevemente la cucina e la mensa nel diciannovesimo secolo,inquadrando la cultura gastronomica e conviviale dell’epoca, facendoparlare direttamente alcuni ricettari ottocenteschi ed anche uno studio recenteche ricostruisce a posteriori le tradizioni alimentari contadine del periodo.

 

PalazzoAlbini, sempre in via Roma, ospita “Illusionismi”: un percorso perimmagini all’interno della storia dell’illusionismo, che ebbenell’800 il suo periodo di massimo splendore. Colorati poster e riproduzionidi manifesti dei più noti spettacoli d’epoca documentano le novità dellamagia e della prestidigitazione, insieme alla meraviglia e al fascino dispettacoli complessi e coinvolgenti per il pubblico, grazie anche a trucchimeccanici e chimici che le nuove invenzioni scientifiche avevano introdotto,compresi i primi effetti speciali di Méliès agli albori del cinema. Il cinemaha poi raccontato questo mondo di fine ‘800 anche con film più recenti,quali The Prestige (2006) e The Illusionist (L’Illusionista,2006) che si affiancano al classico Bergman: Ilvolto (1958) nel quale rivive il conflitto tra scienza e magia, trarazionalità e soprannaturale.

 

Non mancherà come di consueto lasezione dedicata ai“Mercanti in fiera” così come quella dei “Cibi e Delizie”  con11 punti ristoro.

 

Organizzazione: Comune di Saludecio

Direzione artistica: Giuliano Chelotti

 

Ingresso Euro 7,00 – Ragazzi fino a12 anni ingresso gratuito - Parcheggio gratuito.

 

Info: www.ottocentofestivalsaludecio.it

Tel. 0541869701/869721/869719 – UIT Tel. 0541 981757

 

Ufficio di Comunicazione e segreteria Creattiva - Tel.0541 709792 – Fax 0541 708015 –

E-mail: creattiva@creattiva.info.

Sara Marietti 339 8807636 – Arianna De Nicolò 3395312501 – Cristina Righi 338 3463231

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl