Museo di Talamello riceve il Direttore del Museo Ebraico di Bologna

Museo di Talamello riceve il Direttore del Museo Ebraico di Bologna COMUNE DI TALAMELLO (PU) MUSEO - PINACOTECA GUALTIERI LO SPLENDORE DEL REALE Il direttore del Museo Ebraico di Bologna in visita al Museo-Pinacoteca "Gualtieri" di Talamello E' di pochi giorni fa la visita del Direttore del Museo Ebraico di Bologna, Franco Bonilauri, al piccolo e prestigioso Museo-Pinacoteca "Gualtieri-Lo Splendore del reale" di Talamello che ospita oltre quaranta opere del pittore italo-francese Fernando Gualtieri.

07/ott/2008 12.43.39 Creattiva Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNE DI TALAMELLO (PU)

 

 

MUSEO – PINACOTECA GUALTIERI

LO SPLENDORE DEL REALE

 

 

Il direttore del Museo Ebraico di Bologna

in visita al Museo-Pinacoteca “Gualtieri” di Talamello

 

 

E’ di pochi giorni fa la visita del Direttore del Museo Ebraico di Bologna, Franco Bonilauri, al piccolo e prestigioso Museo-Pinacoteca “Gualtieri-Lo Splendore del reale” di Talamello che ospita oltre quaranta opere del pittore italo-francese Fernando Gualtieri.

 

Il Direttore, accolto dall’artista, dalla moglie Yvette e dal Sindaco di Talamello Rolando Rossi, ha molto appezzato la visita, meravigliandosi della bellezza e dall’armonia dell’esposizione, tanto da chiedere al primo cittadino talamellese di poter ricevere in prestito alcune opere per organizzare, tra settembre e ottobre 2009, una mostra di Gualtieri proprio presso il Museo Ebraico di Bologna.

 

Il primo incontro tra Gualtieri e Bonilauri era avvenuto nel corso dell’estate, quando il pittore si era recato a Bologna per donare proprio al Museo Ebraico un suo dipinto. Si trattava dell’olio su tela intitolato “Il Taleth” e realizzato nel 1970. Il dipinto raffigura proprio il taleth (o sciarpa della preghiera), un simbolo importante della cultura ebraica, patrimonio di contenuti e rappresentazioni che Gualtieri ha imparato a conoscere grazie alla moglie e alla sua famiglia. Ora l’opera è già collocata nella sala della biblioteca, ed è contemplata da tutti gli illustri studiosi che sono soliti frequentare tale luogo.

 

Prima di approdare a Bologna, il dipinto è stato in mostra nei principali musei del Giappone, nel 1991 e nel 1993, a Kyoto, Tokyo, Sendai, Saporo, Funkuoka, Yamaguchi e Osaka.

 

“Ogni opera d’arte ha la sua storia e i suo segreti – commenta Yvette Gualtieri, moglie e musa dell’artista – Ora Il Taleth ha trovato il luogo ideale per essere ammirato da un pubblico avido di conoscenza. Bologna scoprirà un pittore ‘franco-riminese’, talamellese di adozione, con l’unica passione di creare lo ‘splendore del reale’ nell’armonia e la bellezza del quotidiano ”.

 

Per informazioni:

Museo Gualteri, via Saffi, Talamello (PU)

0541 922893

www.comune.talamello.pu.it – museo.gualtieri@comune.talamello.pu.it

Comune di Talamello: tel. 0541 922036 – Fax 0541 920736

 

Ufficio stampa Creattiva

Tel. 0541 709792 – fax 0541 708015

e-mail creattiva@creattiva.info

www.creattiva.info

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl