comunicato stampa - arte & spettacolo: inaugurazione stagione Gonfalone, Roma

14/nov/2008 00.55.01 Music Theatre International Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

vi inviamo il comunicato del nostro prossimo evento

COMUNICATO STAMPA

“La serva padrona” di G.B. Pergolesi

inaugura la 59° stagione concertistica del Gonfalone

Giovedì 20 novembre alle ore 21:00 si inaugura la Cinquantanovesima Stagione del Coro Polifonico Romano "Gastone Tosato" con un cameo del teatro musicale, La serva padrona di G.B. Pergolesi.

La produzione, in forma semi-scenica, è curata dall’associazione Music Theatre International-MTI. Interpreti il basso-baritono Leonardo Galeazzi (Uberto), il soprano Novella Bassano (Serpina), il mimo Gherardo Dino Ruggiero (Vespone). La mise-en-espace è di Paola Sarcina. L’ensemble d’archi della Music Theatre International è diretta da Antonio Sorgi. Al cembalo Chiara Ricci. Costumi della Sartoria B. Minori, trucco R. M. Paglialunga.

Quando il 28 agosto 1733 nel Teatro S. Bartolomeo di Napoli, fra gli atti dell’opera seria Il prigioniero superbo andò in scena La serva padrona, nessuno poteva prevedere il successo clamoroso che questa piccola pièce di teatro musicale avrebbe raggiunto. A Napoli erano infatti già in voga da circa un quarto di secolo gli intermezzi comici e le bizze tra Uberto, scapolo maturo e bisbetico e Serpina, servetta astuta e desiderosa di una conveniente sistemazione matrimoniale, costituivano l’ennesima variazione sul tema del contrasto amoroso a lieto fine, tema consueto nella tradizione degli intermezzi. Alla fortuna de La serva padrona non contribuì solo la naturalezza e vis comica dei recitativi o l’immediatezza o semplicità melodica delle arie e dei duetti, o il brio e la vivacità che percorrono tutta la partitura; ma certo un ruolo importante lo giocò l’uso che ne fecero i professionisti della vocalità buffa ed anche gli ambienti amatoriali, di cui l’intermezzo divenne brano favorito. Ma la fama de La serva padrona va ritrovata anche nell’essere divenuto simbolo dell’intermezzo per antonomasia, in quella emblematica contesa tra teatro musicale italiano e francese, che diede vita alla celebre querelle des buffons. Pergolesi non conobbe in vita il successo che fu riconosciuto a La serva padrona. Infatti, soltanto a partire dal 1738 questa si avviò a divenire l’intermezzo più eseguito ed amato praticamente in tutta Europa.

Ammirata, studiata e gustata da melomani e musicologi, La serva padrona è ancora oggi un cammeo del teatro musicale che non finisce mai di stupirci e divertirci.

 

Giovedì 20 novembre 2009 – ore 21:00

Oratorio del Gonfalone, Via del Gonfalone 32/a - Roma

Biglietti: intero 15,00 – ridotto 10,00               

Info e prenotazioni: 06.6875952 (10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00)

 

Ufficio stampa Oratorio del Gonfalone: Evelina De Stefani

E-mail evelina.destefani@fastwebnet.it

 

Music Theatre International – MTI

www.mthi.it

 

 

 

No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - http://www.avg.com
Version: 8.0.175 / Virus Database: 270.9.0/1779 - Release Date: 10/11/2008 7.53

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl