Saludecio festeggia la primavera: al via domani la XXII edizione di SalusErbe

Allegati

24/apr/2009 11.28.07 Creattiva Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comune di Saludecio

con il patrocinio e il contributo di

Provincia di Rimini

 

presenta

 

SALUSERBE

XXII edizione

Saludecio - Centro Storico – 25 e 26 aprile 2009

 

 

Saludecio festeggia la primavera:

al via la XXII edizione di SalusErbe

 

Con la primavera torna puntualeSALUSERBE, la manifestazione saludecese che si è ritagliata ormai una sua precisa connotazione nel panorama regionale degli appuntamenti dedicati all’erboristeria, alle piante, all’agricoltura, all’alimentazione naturale, alle medicine alternative, alla bioarchitettura, alla sostenibilità, all’ambiente in generale e al recupero della tradizione.

 

La XXII edizione di Saluserbe, che partirà proprio domani, 25 aprile, per proseguire poi anche il 26, nel centro storico del suggestivo borgo diSaludecio, sarà dedicata al colore e alle sue declinazioni attraverso la simbologia, l’arte e la natura.

 

Ai visitatori sarà offerto un vasto programma: accanto ai convegni e agli incontri, di carattere più specialistico, si potranno trovare dislocate in diversi palazzi storici del centro mostre d’arte e dimostrazioni di lavori artigiani. Inoltre, per tutti gli amanti del naturale, per coloro che vanno alla ricerca di cibi coltivati secondo tecniche tradizionali, per chi preferisce rimedi antichi ma sempre efficaci, non mancherà il Mercatino di Primavera. Mentre per deliziare occhi e palato saranno a disposizione i classici punti ristoro che offriranno menù unici e strettamente a tema dedicati a Cibi e Delizie Verdi. Tanti anche gli spettacoli: dalla musica classica e popolare agli interventi di “teatro di strada” a momenti di intrattenimento per grandi e piccini.

Di grande interesse gli “Incontri del pomeriggio”: il 25 aprile alle 15.30 presso la sala consigliare del municipio si potrà partecipare all’incontro condotto da Anna Maria Fabbri (economa, dietista, dott.ssa in Scienze Erboristiche è appassionata e studiosa di alimentazione), dal titolo "L'Alimentazione con le piante erboristiche", mentre domenica 26 voce alla poesia con l’interevento de “I poeti per i Borghi” che proporranno un viaggio in versi tra passato presente e futuro.

Come da tradizione saranno numerose le “Mostre ed esposizioni”, dislocate in tutto il centro storico e in all’interno dei palazzi storici. Ampio spazio sarà offerto all’arte, con la mostra ideata da Marisa Russo, dal titolo “La Vegetazione tra Sacralità immanente e trascendentale – Richiamo all’Olmo in estinzione, tra simboli, miti, leggende e religione”. L’Olmo è l’albero che riesce, grazie alle caratteristiche delle sue foglie, a contrastare l’inquinamento, attualmente però è vittima di diversi parassiti e malattie che stanno decimando la popolazione. Detto anche “Latifoglia Nobile” per le sue qualità quasi magiche, questo albero è legato a Saludecio, grazie a una storia miracolosa che lo associa al Beato Amato Ronconi. (Sala ex scuole –Biblioteca)

 

“Paesaggi di luce”è invece il titolo della raccolta pittorica proposta da Keith Shorroks, mentre il bellissimo Palazzo Albini aprirà nuovamente le sue porte per ospitare l’esposizione collettiva di pittura botanica“…E per musa la Natura”, curata da Sabina Casa. Ben 16 gli artisti coinvolti provenienti da ogni parte d’Italia che in questa  VIII  edizione della mostra proporranno opere classiche,  rigorosamente iperrealiste e opere che, pur rispettando i caratteri scientifici che consentono il riconoscimento delle specie, a volte diventano rappresentazioni di dettagli botanici, inseriti in contesti creativi che rientrano a tutti gli effetti  nella pittura  contemporanea.

 

Sempre all’interno di palazzo Albini, anche se ci spostiamo nel suggestivo cortile, si potranno ammirare le immagini realizzate da Mario Giannini raccolte nella mostra dal titolo “Microphyto, la natura davanti all’obiettivo”, oltre alle sculture in ceramica dedicate alla natura realizzate da Valentino Piccioni “Il Portico del Vasaio”. Scendendo nelle cantine, sempre di Palazzo Albini, si sarà affascinati dall’installazione realizzata da Augusto Gennari dal titolo “L’immersionista”. Un nuovo spazio si apre in occasione di SalusErbe 2009, si tratta del chiostro del Convento dei Frati Gerolomini, in cui sarà allestita la mostra iconografica dedicata ad “Auroville” progettata e allestita dalla Dott.ssa Barbara Batoli.

 

Per gli amanti dell’oriente infine, Paolo Maltoni e Fabio Ronci (“Aurasana”) offriranno dimostrazioni di Reiki e Shiatsu tailandese.

 

Nei due pomeriggi di SalusErbe, il rinnovato teatro G. Verdi, accoglierà il concerto “Le Catalogue des fleurs": al pianoforte il maestro Alberto Galletti, voce soprano Donatella Casa, voce mezzosoprano Sabrina D'Errico. Un percorso sonoro nel mondo dei fiori in cui profumi e colori si trasformano in suggestioni poetiche grazie alle composizioni dei poeti e compositori dell’Ottocento. Domenica 26 aprile, piazza Beato Amato Ronconi si colorerà con l’Infiorata. Diffusa soprattutto nel centro Italia l’infiorata accompagna cerimonie e feste popolari. Nella versione proposta a Saludecio da Amaranto, i fiori vengono sostituiti con la segatura colorata, ma tutti potranno collaborare alla colorazione del grande disegno realizzato al centro della piazza.

 

A tutto questo si aggiungeranno numerosi spettacoli, il ricco mercatino a tema e l’opportunità di deliziare il palato nei diversi punti ristoro dislocati su tutto il territorio saludecese.

 

Ingresso libero.

 

 

PER INFORMAZIONI Comune di Saludecio 0541/869721/19 - Fax 0541/981624 www.saluserbe.ottocentofestivalsaludecio.it

 

 

 

 

 

Ufficio di Comunicazione Comune di Saludecio

Creattiva

Tel. 0541 709792 – fax 0541 708015 e-mail creattiva@creattiva.info

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl