balla e non sballare

18/feb/2011 13.42.06 Polizia Nuova Forza Democratica Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il Comitato Provinciale di Napoli della Croce Rossa Italiana presente anche nella campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale “Balla e non Sballare”. Nella mattinata odierna nella Città di San Giorgio a Cremano, nella storica Villa Bruno, si è tenuto quel Convegno, organizzato dall’Associazione “Un patto per la Vita Onlus”, che ha visto partecipare il Prefetto di Napoli, dott. Andrea DE MARTINO, il Questore di Napoli, Commendator Santi GIUFFRE’, l’Assessore Provinciale dott. Antonio PENTANGELO, il Consigliere Nazionale del SILB dott. Vincenzo DE POMPEIS e, in rappresentanza del dott. Paolo MONORCHIO, Commissario del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana, la dott.ssa Antonella SPINA Commissario Provinciale dei Volontari del Soccorso. Alla presenza delle centinaia di studenti provenienti dalle varie scuole, l’intervento, pregnante e significativo, della dott.ssa SPINA ha avuto, al pari degli altri, notevole interesse e carico di interrogativi da parte degli studenti in nome di una serata “analcolica” in una o più discoteche nel mese di dicembre all’insegna del divertimento non necessariamente ricercato nelle “bevute” con la previsione di un servizio di accompagnamento a casa per chi ha alzato “troppo il gomito”. Gli studenti hanno ricevuto risposte esaurienti e la descrizione delle norme basilari relative al mantenimento dei canoni di sicurezza stradale dove una buona prevenzione è il primo strumento, per chi si pone alla guida di un veicolo, per la tutela della vita propria ed altrui. Questa forte iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Napoli, dal Comune di San Giorgio a Cremano, dal Parlamento Mondiale per la Sicurezza e la Pace e dal Consorzio Trasporti Pubblici di Napoli, ha visto anche la partecipazione, come testimonial, dell’attore protagonista de “La Squadra” Ciro ESPOSITO. La Croce Rossa Italiana ha prestato, così, la sua opera anche in questa importantissima campagna nel rispetto della Vita e, con i suoi sette principi fondanti, contribuito nella formazione di una coscienza collettiva rispettosa della Vita quale bene unico e primario e per la tutela dei valori fondamentali del vivere civile. Questa campagna vedrà anche distribuiti gratis fuori nelle discoteche alcool test e, per chi resta sobrio, giubbotti e pen drive. La Croce Rossa Italiana, in questa sua ennesima presenza, dimostra la sua costanza nel perseguire, con tutti i mezzi e gli strumenti, la difesa del bene supremo della vita.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl