Villa Literno, il 29 agosto riparte la differenziata

Villa Literno, il 29 agosto riparte la differenziata.

Persone Tammaro Diana, Nicola Tamburrino
Luoghi Villa Literno, provincia di Caserta
Argomenti ecologia, commercio, economia

01/ago/2011 18.00.14 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
COMUNE DI VILLA LITERNO
PROVINCIA DI CASERTA

081.816.98.11 - info@comunevillaliterno.it

COMUNICATO STAMPA

Villa Literno, il 29 agosto riparte la differenziata
Il Sindaco ha incontrato i cittadini per informare sul calendario

Il 29 agosto entrerà a regime la nuova Raccolta Differenziata porta a porta di Villa Literno. Sabato scorso, l'amministrazione comunale ha incontrato cittadini e associazioni di volontariato per coinvolgerli nella campagna di informazione e sensibilizzazione sull'argomento.

Soddisfatto il Sindaco Nicola Tamburrino: "La risposta positiva di così tante persone, intervenute in massa al convegno sulla Raccolta Differenziata in una giornata così calda, dimostra che Villa Literno è un paese civile e che i cittadini liternesi vogliono cambiare. Il 29 agosto partiremo con il nuovo calendario di raccolta, ma da subito comincerà la distribuzione dei sacchetti e l'attività di sensibilizzazione su calendario e modalità di conferimento. Chiedo a tutti i cittadini di aiutarci a far girare le informazioni: i figli parlino con i genitori e con i nonni, i mariti con le mogli, i fidanzati con le fidanzate... è una battaglia che dobbiamo vincere insieme".

Gli ha fatto eco Tammaro Diana, assessore all'Ambiente, Ecologia e Bonifiche: "L'unico modo per chiudere il ciclo dei rifiuti è dare forte impulso alla raccolta differenziata, se ci riusciamo otteniamo molteplici benefici, per l'ambiente, per la nostra salute, per le casse dell'Ente e per le tasche dei cittadini".

Attualmente, il Comune è fermo al nove per cento di differenziata. L'obiettivo è arrivare al 35% entro il prossimo autunno e, magari, al 50 per cento entro dicembre. Ciò consentirebbe all'Ente un sensibile risparmio sui costi di smaltimento (previsto uno sconto del 25% sulle tariffe) e soprattutto di conferire un quantitativo minore di rifiuti in discarica, pagando complessivamento molto di meno rispetto ad oggi. L'intero servizio, con tutte le attività ad esso connesse, attualmente grava sul bilancio comunale per oltre due milioni di euro. Bisogna quindi cominciare a risparmiare e per farlo bisogna che la raccolta differenziata funzioni. In questi giorni, i volantini informativi vengono distribuiti casa per casa. Agli anziani saranno spiegati i tempi e le modalità di raccolta, con il calendario dei giorni in cui conferire i vari materiali.

La parte umida del rifiuto (scarti di cucina e di giardinaggio) viene ritirata il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 5 alle 11 del mattino e va quindi consegnata la sera precedente, utilizzando i sacchetti biodegradabili che vengono distribuiti alle famiglie. Il mercoledì viene ritirata la carta, il giovedì il multimateriale (plastica e lattine).

I negozi possono conferire carta e cartoni anche il sabato mattina. Il martedì e il sabato il secco indifferenziato, cioè tutto il materiale che non è stato possibile riciclare. Ma si tratta di una parte davvero minima, visti i tanti materiali da differenziare: fra l'altro, vetro, batterie, farmaci, oli esausti, ingombranti, apparecchi elettronici, plastica, lattine, carta e cartone possono infatti essere conferiti anche presso l'Isola Ecologica di via Santa Maria a Cubito (di fronte al cimitero).

Dal lunedì al sabato (di mattina), con apertura pomeridiana il martedì e il giovedì, presso l'Isola Ecologica è possibile conferire tutto il materiale che non rientra nella frazione "umida" del rifiuto. Gli impiegati guidano i cittadini nel conferimento del materiale in uno dei nove container collocati lungo il percorso.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl