Contro i roghi tossici, Villa Literno schiera le Guardie Ambientali - Consegnati gli attestati di partecipazione

Allegati

13/lug/2012 13.48.38 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Logo Comune di Villa LiternoCOMUNE DI VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)

Piazza Marconi 1 - Tel. 081.816.98.48 - Fax 081.892.90.24 - info@comunevillaliterno.it

  

 

Ufficio del Sindaco

  

 

 

COMUNICATO STAMPA
13 luglio 2012

Consegnati gli attestati alle Guardie ambientali

“Villa Literno sarà modello per i Comuni campani”

 

 

Consegnati nella mattinata di venerdì gli attestati di partecipazione al corso per Guardia Ambientale Comunale Volontaria organizzato dall’associazione “Fare Verde” su mandato del Comune di Villa Literno. Nei prossimi giorni, i primi 20 in graduatoria riceveranno apposito decreto dal Sindaco e potranno così operare per la salvaguardia e la protezione del territorio liternese.

 

Questa iniziativa si inserisce nel più ampio piano ambientale del Comune di Villa Literno - ha dichiarato il Sindaco Nicola Tamburrino - avviato già lo scorso settembre con il ripristino della raccolta differenziata porta a porta e con il potenziamento dell’Isola Ecologica: quando il corpo GAVC sarà operativo potremo finalmente rispondere ai tanti appelli dei nostri concittadini che ci chiedono di intervenire su un problema molto sentito dalla popolazione come quello dei roghi tossici”.

 

Con la realizzazione del corso di formazione per Guardia Ambientale Comunale Volontaria, il Comune di Villa Literno diventa modello positivo nel campo della salvaguardia del territorio - ha dichiarato il consigliere delegato Salvatore Riccardi - abbiamo aperto un fronte che sarà percorso anche da altri comuni campani. Finora infatti solo gli enti provinciali e regionali potevano dotarsi di un corpo di guardie ambientali, la cui attività però diventava troppo spesso dispersiva e poco incisiva. Con la nostra iniziativa abbiamo fatto passare il concetto che i comuni, che sono i primi responsabili del territorio, possono (e, aggiungerei, devono) dotarsi di uno strumento per la prevenzione e la segnalazione dei reati ambientali”.

 

I corsisti hanno seguito circa cento ore di lezioni frontali e il 30 maggio scorso hanno sostenuto l’esame finale, che prevedeva un test scritto ed un colloquio orale inerenti le materie studiate. La commissione di valutazione era formata dal presidente regionale di “Fare Verde”, Giuseppe Solla, dal funzionario responsabile del procedimento, Elena Iovine, e dai docenti che hanno tenuto le lezioni: gli esperti in consulenza ambientale Andrea Moscardini, Marcello Monaco e Filippo Virno, il chimico Antonio Ciullo, il consulente aziendale Gsc Vincenzo Tarabuso; gli avvocati Alessandra Carofano e Agostino D’Alterio, il presidente regionale dell’Ente produttori selvaggina (Eps) Filippo Venditti, e il presidente nazionale “Fare Verde” Massimo de Maio.

 

Dagli amministratori i ringraziamenti ai docenti, coinvolti a titolo completamente gratuito. Per tutti ha risposto Andrea Moscardini: “Abbiamo aderito con entusiasmo all’appello dell’amministrazione comunale di Villa Literno dando il nostro piccolissimo contributo alla formazione dei volontari; ora tocca a loro proteggere e salvaguardare il territorio di Villa Literno, che è molto ampio”.

 

  

 

 

Sul profilo Facebook del Comune
foto e video della cerimonia di consegna

http://www.facebook.com/pages/Comune-di-Villa-Literno-CE-PAGINA-ISTITUZIONALE/279941968689077

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl