delegazione AISLA dal Ministro Turco- si chiede il rimborso delle spese mediche

15/set/2006 11.49.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
 

UFFICIO  STAMPA

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24

ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

 

 

Una delegazione Aisla a Roma per chiedere la rimborsabilità delle spese mediche e assistenziali

Appello al Ministro Turco: “Maggiore considerazione per i malati Sla

 

Lunedì 18 settembre, alle ore 11, i malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica ed i loro familiari si ritroveranno a Roma, in Piazza Bocca della Verità,

per sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica sulle carenze nella ricerca per la SLA e le criticità nel percorso assistenziale per i pazienti presenti nel nostro Paese.

 

Antonio Tessitore, giovane liternese che da tre anni convive con la malattia, farà parte della delegazione dell’Aisla che sarà ricevuta dal Ministro della Salute Livia Turco,

cui sarà richiesto...

 

-la riattivazione concreta della Commissione Ministeriale sulla SLA con l'inserimento di un rappresentante degli ammalati;

-il finanziamento di programmi di ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica e la revisione dei criteri di inclusione dei pazienti con SLA;

-la rimborsabilità totale da parte del Servizio Sanitario Nazionale di quei farmaci inseriti nel piano terapeutico stilato dallo specialista curante;

-la regolarizzazione sulla prescrittibilità ed utilizzo di molecole farmacologiche ad uso compassionevole;

-il potenziamento dell’assistenza domiciliare, con l’istituzione di protocolli per le cure palliative e l’identificazione dei livelli essenziali di assistenza domiciliare;

-il riconoscimento immediato, al momento della certificazione di malattia, dell'invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento.


 

ALLEGO COMUNICATO STAMPA SULL INCONTRO

E UN ARTICOLO DI APPROFONDIMENTO SULLA STORIA DI TESSITORE

 

 

 

 
L'Addetto Stampa
Pietro Cuccaro
320.65.11.716
 
 
**************************************************************************************************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
***************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl