Sezione del MUSA dedicata a Noviello - ucciso da un Poliziotto per il diritto alla terra

Sezione del MUSA dedicata a Noviello - ucciso da un Poliziotto per il diritto alla terra Comune di VILLA LITERNO(PROVINCIA DI CASERTA) UFFICIO STAMPATEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24ufficiostampa@comunevillaliterno.it ANCHE IL SINDACO FABOZZI ALL'INAUGURAZIONE DEL MUSEO DI BENEVENTO Sezione del Musa dedicata a Luigi Noviello, ucciso da un poliziotto per il diritto alla terra.

21/set/2006 14.49.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
 

UFFICIO  STAMPA

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24

ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

 

 

 

ANCHE IL SINDACO FABOZZI ALL’INAUGURAZIONE DEL MUSEO DI BENEVENTO

Sezione del Musa dedicata a Luigi Noviello,

ucciso da un poliziotto per il diritto alla terra.

Il colpo partì dall’arma di un Tenente, durante una protesta per l’assegnazione dei terreni O.n.c.

 

 

Il 19 Marzo del 1952, in piazza Marconi a Villa Literno,

un gruppo di agricoltori locali inscenò una manifestazione di protesta

contro l’assegnazione dei terreni dell’ex Opera Nazionale Combattenti,

dalla quale furono esclusi senza motivo 55 nuclei familiari.

 

Intervennero le forze dell’ordine. Un tenente fu costretto a sparare per disperdere la folla 

ma colpì mortalmente Luigi Noviello,

agricoltore liternese, padre di quattro figli, con un quinto in arrivo.

 

Ora, alla memoria dell’agricoltore liternese è intitolata una sezione del Musa,

Museo delle Attività e delle Macchine Agricole di Benevento,

inaugurato sabato scorso alla presenza del Ministro Clemente Mastella

e del Presidente del Consiglio Regionale della Campania Sandra Lonardo.

 

 

ALLEGO COMUNICATO STAMPA

 

 
L'Addetto Stampa
Pietro Cuccaro
320.65.11.716
 
 
**************************************************************************************************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
*******************************************************************************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl