Un computer per Antonio Tessitore e per tutti i malati di SLA (con allegati)

Un computer per Antonio Tessitore e per tutti i malati di SLA (con allegati) Comune di VILLA LITERNO(PROVINCIA DI CASERTA) UFFICIO STAMPATEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24ufficiostampa@comunevillaliterno.it La Giunta Municipale ha deliberato il contributo per l'acquisto del particolare computerAntonio potrà parlare grazie al My TobiiFabozzi soddisfatto: "Tessitore merita il nostro sostegno"L'associazione Coscioni chiede "Libertà di parola" per tutti i malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica DI SEGUITO UN SINTESI DELLA NOTIZIA, APPROFONDITA NEL COMUNICATO STAMPA IN ALLEGATO ALLA PRESENTE Stanziato dal Comune di Villa Literno un contributo di 20 mila Euro a favore di Antonio Tessitore finalizzato all'acquisto del My tobii un particolare dispositivo tecnologico che permette a tutti i malati impossibilitati a comunicare di poter parlare scrivendo le parole con gli occhi, grazie ad un puntatore ottico e un sintetizzatore vocale.

15/ott/2006 13.20.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
 
UFFICIO  STAMPA

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24

ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

La Giunta Municipale ha deliberato il contributo per l'acquisto del particolare computer

Antonio potrà parlare grazie al My Tobii
Fabozzi soddisfatto: “Tessitore merita il nostro sostegno
L'associazione Coscioni chiede "Libertà di parola" per tutti i malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica
 

  

                                                                   DI SEGUITO UN SINTESI DELLA NOTIZIA, APPROFONDITA NEL COMUNICATO STAMPA IN ALLEGATO ALLA PRESENTE                                                           

 

 

Stanziato dal Comune di Villa Literno un contributo di 20 mila Euro a favore di Antonio Tessitore finalizzato all'acquisto del My tobii un particolare dispositivo tecnologico che permette a tutti i malati impossibilitati a comunicare di poter parlare scrivendo le parole con gli occhi, grazie ad un puntatore ottico e un sintetizzatore vocale.

 

I malati Sla sono destinati a perdere progressivamente l'uso della parola e il supporto tecnologico rappresenta per loro l'unico canale di comunicazione con l'esterno.

Per questo motivo, l'associazione "Luca Coscioni", attraverso il progetto "Libertà di parola", sta chiedendo a tutti gli enti territoriali d'Italia di sottoscrivere un disegno di legge per garantire contributi economici finalizzati all'acquisto di quelli che vengono comunemente detti dispositivi di "Comunicazione Aumentativa Alternativa".

 

Per questo motivo, il Comune ha deciso di muoversi direttamente, per precisa volontà del sindaco Enrico Fabozzi.

Il contributo deciso la scorsa settimana dalla Giunta Municipale, a giudizio del primo cittadina ha una forte valenza simbolica: “sono perfettamente d’accordo con Antonio- ha dichiarato -  quando dice che non è importante tanto il suo caso quanto l’approccio che le istituzioni hanno nei confronti di tutti i malati di Sla. Il nostro contributo è importante perché abbiamo rotto un fronte e speriamo che le altre istituzioni imitino la nostra modalità di approccio”.

 

 

 

SI PREGA DI DARE VISIBILITA' ALLA NOTIZIA
che oltre a rappresentare un simbolo della vicinanza delle Istituzioni ai cittadini,
può essere da modello per migliaia di altri casi analoghi...
 
 
PER ULTERIORI CHIARIMENTI NON ESITATE A CONTATTARMI
L'ADDETTO STAMPA
Pietro Cuccaro
320.65.11.716
 
 
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl