PERCOLATO- nulla di fatto in Prefettura, se ne riparla il 31

PERCOLATO- nulla di fatto in Prefettura, se ne riparla il 31Comune di VILLA LITERNO(PROVINCIA DI CASERTA)www.comunevillaliterno.it UFFICIO STAMPATEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24ufficiostampa@comunevillaliterno.it PERCOLATO AI REGI LAGNI- SE NE RIPARLERA' IL 31 OTTOBRE A VILLA LITERNOMancano le controparti sindacali, rinviato l'incontro in Prefettura Situazione interlocutoria sullo smaltimento del percolato nel depuratore dei Regi Lagni.

27/ott/2006 18.10.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)

 

UFFICIO  STAMPA

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24

ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

 

PERCOLATO AI REGI LAGNI- SE NE RIPARLERA' IL 31 OTTOBRE A VILLA LITERNO

Mancano le controparti sindacali, rinviato l'incontro in Prefettura

 

Situazione interlocutoria sullo smaltimento del percolato nel depuratore dei Regi Lagni.

Doveva esserci un incontro decisivo, stamattina in Prefettura, invece tutto è stato rinviato al prossimo 31 ottobre, per l'assenza di alcune controparti sindacali.

Al cospetto del Prefetto Maria Elena Stasi erano presenti solo il sindaco del Comune di Villa Literno Enrico Fabozzi, accompagnato dal responsabile dell'ufficio Ecologia e Ambiente, e il responsabile della Cgil Tammaro Tavoletta.

 

Le parti hanno deciso di comune accordo di aggiornare la discussione sulle condizioni dei lavoratori al prossimo 31 ottobre, quando si terrà un nuovo incontro sul tema, direttamente presso il depuratore, convocato dal responsabile del settore Ciclo Integtrato della Acque della Regione Campania, ingegner Generoso Schiavone.

 

Resta immutata la volontà del Comune di Villa Literno di tutelare l'ambiente e contemporaneamente la salute dei lavoratori.

La posizione dell'amministrazione comunale rimane chiaramente legata all'ambito istitizionale: "per affrontare l'emergenza rifiuti è opportuno rendere tracciabile, e quindi controllabile dalle istituzioni, il percorso dei rifiutifino allo smaltimento- ha dichiarato il sindaco Fabozzi- ciò vale anche e soprattutto per il percolato che fino a pochi anni fa veniva mischiato ai concimi e sparso sulle nostre terre. Smaltirlo nei depuratori non è certamente la soluzione ottimale eppure è la migliore possibile stante questa situazione di emergenza".

 

L'individuazione di un nuovo sito per lo smaltimento del percolato dovrebbe poi risolvere definitivamente i problemi.

Nel frattempo, comunque, i controlli resteranno ferrei e rigorosi, sia sulla quantità sia sulla qualità del materiale che arriva a Villa Literno.

Al momento, al depuratore di Villa Literno arrivano 100 metri cubi di percolato, per decisione del responsabile CIA, che ne ha progressivamente ridotto le quantità. Il provvedimento dell’ingegner Schiavone ha accolto in pieno le richieste degli amministratori e delle organizzazioni sindacali CGIL, che avevano protestato circa la presunta pericolosità del percolato che arriva all’impianto liternese.

Pericolosità del resto scongiurata dalle continue verifiche chieste ed ottenute dall’amministrazione comunale.

Nei prossimi giorni- ha dichiarato il sindaco Fabozzi- ci preoccuperemo di verificare, commissionando apposite analisi, anche se possano esserci eventuali rischi di natura batteriologica provocati dal percolato che arriva. Ciò per scongiurare qualsiasi possibile pericolo per l’incolumità dei lavoratori”.

 

 

L'Addetto Stampa

Pietro Cuccaro
320.65.11.716
 
 
**************************************************************************************************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
****************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl