BRUCELLOSI E DOPING DELLE BUFALE - integrazione comunicato precedente

27/ott/2006 20.00.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
NOTA BENE: dopo il mio precedente invio in merito all'argomento in oggetto sono arrivate anche le dichiarazioni dalla Prefettura.
Le integro al comunicato, cui sono stati corretti anche alcuni refusi.
Saluti, Pietro Cuccaro
 
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)

 

UFFICIO  STAMPA

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24

ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

 

Brucellosi bufalina, Cusumano investirà i Ministri competenti

Incontro in Prefettura per discutere del problema sanitario e delle sue ripercussioni economiche.

 

Alle 11 di stamane, giovedì 27 ottobre, importante incontro in Prefettura, alla presenza del Prefetto di Caserta Maria Elena Stasi,

per discutere ed esaminare dettagliatamente le problematiche legate all'emergenza zootecnica alimentare in provincia e segnatamente alla filiera bufalina.

 

Alla presenza del senatore Stefano Cusumano, presidente della Commissione Agricoltura a palazzo Madama, i sindaci dei Comuni del comprensorio hanno discusso in particolare della Brucellosi, la cui estensione potrebbe seriamente minacciare l’economia della terra dei Mazzoni.

Il senatore ha assicurato che si farà carico di investire del problema direttamente i Ministri competenti (Salute, Agricoltura e Attività Produttive) e, appena saranno pronti gli ultimi esami ematici, disporrà un nuovo tavolo di confronto con Regione e associazioni di categoria al fine di modificare l’attuale piano regionale.

 

Dalla Prefettura fanno sapere di seguire molto da vicino la vicenda- che ha già interessato, dal 98 ad oggi, prima Sottile, poi Schilardi, ora la Stasi- in quanto ha particolari ricadute, potenzialmente negative, sull’intera provincia di Caserta,

 

                                                    ALLEGO COMUNICATO STAMPA

 

                                                                                                                                                                 L'ADDETTO STAMPA, Pietro Cuccaro 320.65.11.716

 
 
 
**********************************************************************************************************************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
*************************************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl