Invio in corso posta elettronica: modules

11/gen/2007 22.49.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
n
    Sport e Scommesse
  Love in Caserta
  
   Collabora con Noi
   Per Aziende ed Enti
   La tua vicenda qui
   Archivio Giornali
   Dischi Introvabili
  Convegni ed Eventi
  Servizi Emittenti Tv
  Spot & Doppiaggi
  Archivio Servizi Tg
  I tuoi ricordi in Dvd
  Musica-Party-Sfilate
 
 


 
 

 
 

LE INTERVISTE DI GIOVANNA CANZANO


Cittadini e Giustizia

ALIMENTI&SALUTE IL BLOG DI ANNA RUSSO


Racconti in Giallo

TV LIBERE: GIORNALISTI DI CASERTA A MATRIX


UFFICI STAMPA TOP TEN A CASERTA (New Entry)
 
    Archivio news
  Argomenti
  Cerca nel sito
  Contattaci
  Il tuo account
  Invia una news
  Lista iscritti
  Messaggi privati
  News
  Recommend_Plus
  Sondaggi
 
 



 
   
TESTA DI MAIALE MOZZATA: BRANCACCIO SOLIDALE CON SINDACO FABOZZI


“Un atto grave che tenta di bloccare dei democratici processi di crescita del territorio, compiuti all’insegna della legalità, trasparenza e giustizia”. Con questo parole il consigliere regionale Angelo Brancaccio esprime piena solidarietà al sindaco di Villa Literno Enrico Fabozzi, che nella tarda serata di ieri ha rinvenuto dinanzi alla propria abitazione una testa di un maiale, lì collocata con un intento chiaramente intimidatorio. “Il sindaco Fabozzi - aggiunge il consigliere della Quercia - oltre ad essere un amico, è uno dei più attivi compagni di partito. Da quando è alla guida del suo comune, ha avviato importanti politiche di sviluppo che stanno cambiando il volto della cittadina aversana. Un lavoro mirato e paziente, attuato in una zona segnata da non poche contraddizioni sociali. I frutti di questa opera si leggono nell’entusiasmo e nel fervore che sta caratterizzando la vita pubblica di Villa Literno negli ultimi anni. Un avanzamento necessario ed auspicato che probabilmente infastidisce chi ha un chiaro interesse a non far crescere la cittadina. Un infastidimento che è tanto più forte quando cammina di pari passo con la crescita della cultura del rispetto delle regole, della legalità, della trasparenza e della giustizia”. “Ad Enrico - sottolinea ancora Brancaccio - voglio rinnovare la mia vicinanza, unitamente ai più sinceri sentimenti di stima, amicizia e di profonda solidarietà. Spero che gli autori di questo ignobile gesto vengano identificati nel più breve tempo possibile. Terra di Lavoro, che in queste ore ospita un importante iniziativa politico - istituzionale, deve far sentire con forza la propria voglia di cambiamento, caratterizzandosi sempre più quale sede ideale per l’attuazione di innovative politiche d’investimento e di sviluppo”. (11 gennaio 2007-18:52)

 
  · Inoltre Cronaca
· News di redazione


Articolo più letto relativo a Cronaca:
CASERTA, CUOCO UCCISO A TEANO: ESEGUITA AUTOPSIA

 
 
Punteggio medio: 0
Voti: 0

Ti prego, aspetta un secondo e vota per questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Normale
Cattivo


 
 
 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 

www.casertasette.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl