SENZA BARRIERE- lotta per l'integrazione dei disabili

03/mar/2007 17.50.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comune di VILLA LITERNO

(PROVINCIA DI CASERTA)

www.comunevillaliterno.it

UFFICIO  STAMPA

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24

ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

 

una buona notizia da Roma: Il Ministro Turco accoglie l’appello dell’ass. “Coscioni”

Antonio continua la sua battaglia: “Io ci sono”

Tessitore ed il sindaco Fabozzi a Napoli  hanno rappresentato Villa Literno al convegno sulle disabilità

 

Io ci sono”. Con queste parole si è concluso l’intervento di Antonio Tessitore al convegno “Nuova cultura della disabilità, per una vera integrazione”, organizzato dall'associazione "Senza Barriere" nel teatro Auditorium di Scampia. Un intervento letto dal sintetizzatore vocale del My Tobii, il computer donato ad Antonio dal Comune di Villa Literno, affetto dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica, ormai da 4 anni.

Con lui, a Napoli, c’era il sindaco di Villa Literno, Enrico Fabozzi, che anche in questa circostanza ha voluto testimoniare la vicinanza dell’Ente.

 

Acquistando con propri fondi il My Tobii, il Comune di Villa Literno, lo scorso autunno ha aperto un fronte inesplorato nell'approccio delle Istituzioni nei confronti di malattie neurodegenerative invalidanti.

Una volta tanto- ha detto il sindaco Fabozzi intervenendo al convegno- il rapporto fra Istituzione e malato non è stato conflittuale ma sinergico: ci siamo uniti ed insieme abbiamo combattuto una battaglia contro il tempo. E ce l’abbiamo fatta”.

Applausi sentiti e commossi dalla platea, composta per la maggior parte da rappresentanti di associazioni di portatori di handicap, che hanno salutato con ammirazione la scelta del sindaco di intervenire con decisione, senza perdersi nelle pastoie burocratiche, pur a costo di subire critiche e accuse di speculazione.

 

L’intervento della rappresentativa liternese ha chiuso una interessante tre giorni di studio che ha permesso il confronto fra le associazioni di volontariato ed i professionisti del settore; con ogni probabilità gli interventi saranno raccolti in un volume.

 

Intanto, a margine dell’incontro, l’associazione “Luca Coscioni”, rappresentata da Antonio Tessitore a livello regionale, ha portato a casa un importante successo a livello nazionale.

Il Ministro della Salute Livia Turco ha accolto l’appello affinché si provveda il prima possibile a fornire apposite apparecchiature per la cosiddetta ‘comunicazione aumentativa alternativa’ alle persone colpite da malattie neurodegenerative, come la SLA.

Un segnale importante per tutti i malati.

Intanto però, molti Comuni d’Italia stanno seguendo l’esempio di Villa Literno, consapevoli che i tempi della burocrazia potrebbero essere troppo lunghi: numerose le richieste di acquisire il modello di deliberà che ha portato all’acquisto del My Tobii per Antonio.

 

 

Pietro Cuccaro
Addetto Stampa
Comune di Villa Literno (CE)
 
 
 
***************************************************************************************************************************************************************************************************************************
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
****************************************************************************************************************************************************************************************************************************

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl