Villa Literno su "Agenda Coscioni", la storia di Antonio fa il giro d'Italia

12/lug/2007 15.00.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
www.comunevillaliterno.it
Ufficio dell'Addetto Stampa

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24
ufficiostampa@comunevillaliterno.it


Villa Literno su “Agenda Coscioni”,
la storia di Antonio fa il giro d’Italia.
Un articolo sul bollettino associativo parla della storia di Antonio e dell’incontro con Fabio Cannavaro


La storia di Antonio Tessitore ormai è famosa in tutta Italia. “Agenda Coscioni”, bollettino periodico dell’associazione fondata da Luca Coscioni (anche lui, come Antonio, affetto da Sla) ha pubblicato un lungo articolo sull’attività della cellula liternese dell’associazione e in particolare sull’incontro di Antonio con Fabio Cannavaro, in occasione dell’ultima Partita del Cuore, giocata a Napoli.         

Segue il testo dell’articolo.  
Antonio ha abbracciato Fabio Cannavaro lo scorso 29 Maggio, nell’intervallo della Partita del Cuore giocata a Napoli fra la Nazionale Cantanti e la squadra della “Fondazione Cannavaro-Ferrara”.
Era un anno che lo rincorreva.
Da quando, il 9 luglio 2006, giorno della finale di Berlino Italia-Francia, inviò in Germania una lettera al capitano degli Azzurri che si apprestavano a diventare Campioni del Mondo. Fabio era stato suo compagno in esercito, oltre 10 anni fa, nel II° reparto atleti al Centro Direzionale di Napoli.
A Fabio Cannavaro e alla fondazione che guida con Ciro Ferrara Antonio ha chiesto aiuto per supportare le istanze dell’associazione “Luca Coscioni”. In particolare per fare pressioni sulla Regione Campania per avere la tanto attesa firma di Antonio Bassolino sul progetto “Libertà di Parola”. È da un anno che si aspetta. Da quando, sempre nel Luglio 2006, insieme ad Antonio e Maria Antonietta, firmarono un protocollo d’intesa sul progetto anche il Sindaco di Villa Literno Enrico Fabozzi e il Presidente della Provincia di Caserta Sandro De Franciscis.
Probabilmente il più grande risultato raggiunto finora dalla cellula campana dell’associazione “Luca Coscioni”. Antonio infatti non è solo consigliere generale, ma anche responsabile per la Regione Campania. Ha cominciato la sua attività circa 3 anni fa, dopo aver scoperto per caso di avere la Sla.
All’inizio la sua mano ha cominciato a non rispondere più ai suoi comandi. Progressivamente il resto del corpo ha cominciato a fare i capricci. Ed ora, braccia e gambe sono ferme. E la deglutizione è faticosa (ma la cosa non gli impedisce di fumare anche se ci ha promesso che smetterà presto).
La cellula Liternese ha via via assunto una connotazione di matrice istituzionale, grazie all’impegno del Sindaco Fabozzi (che è intervenuto all’ultima riunione del Consiglio Generale) e all’addetto stampa del Comune, Pietro Cuccaro, che segue da vicino le battaglie del nostro Antonio.
L’ultima in ordine di tempo, la richiesta ai lidi balneari del Litorale campano di dotarsi della sedia a rotelle gonfiabili denominata Job (acronimo partenopeo di “Jamme ‘o bagno”, che sta per “andiamo a fare il bagno”) prodotta dall’azienda napoletana Neatech. Grazie a Job, i cittadini non autosufficienti possono non solo andare in spiaggia ma anche fare il bagno nell’acqua del mare, esperienze precluse a chi si muove su una normale sedia a rotelle. “Non chiediamo una vita normale, ma toccare di nuovo l’acqua del mare”, ha spiegato Antonio Tessitore nel suo appello.

ALLEGO IL FILE SCANNERIZZATO DELL'ARTICOLO SU "AGENDA COSCIONI" E LA FOTO ORGINALE, IN FORMATO JPEG.


Pietro Cuccaro - Addetto Stampa

Comune di Villa Literno (CE)
ufficiostampa@comunevillaliterno.it
- 320.65.11.716

********************************************************************************************************************************************************************************************************************

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl