Ecoballe? il vero rischio sono i rifiuti tossici

22/ago/2007 13.49.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
www.comunevillaliterno.it
Ufficio dell'Addetto Stampa

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24
ufficiostampa@comunevillaliterno.it


 

Il Comune di Villa Literno chiarisce la propria posizione in materia di rifiuti
Ecoballe, interviene il Sindaco Fabozzi:
il vero rischio sono i rifiuti tossici”.

“Le Ecoballe sono solo immondizia imballata, per fortuna non c’è materiale tossico o cancerogeno”.

Il Comune di Villa Literno interviene nuovamente per chiarire la propria posizione in materia di rifiuti e in particolare per fornire elementi di comprensione e riflessione all’opinione pubblica in merito al “caso-Ecoballe”.
A parlare è in prima persona il Sindaco Enrico Fabozzi: “che le ecoballe non siano prodotti ecologici è un fatto risaputo, noi lo diciamo da sempre e non abbiamo mai affermato che siano realizzate con la sola parte secca; del resto come potrebbe essere così possibile visto che in Campania la raccolta differenziata è ai minimi termini e visto che non esistono impianti capaci di trattare l’umido a regola d’arte?”.

Il sito di Ecoballe rappresenta certo un problema, ma solo per la possibilità che si sprigioni cattivo odore e per il disagio estetico, non per la salute pubblica.
In poche parole: non sono certo le ecoballe che fanno venire i tumori.
E infatti- rivela Fabozzi- a pochi metri dal nostro sito, nel territorio di Giugliano, si continuano tranquillamente a stipare ecoballe, le stesse che invece sono state sequestrate nella parte di sito che insiste sul territorio liternese”.
I reali pericoli per la nostra salute, secondo l'amministrazione comunale di Villa Literno, sono invece rappresentati dai materiali tossici stipati nel sottosuolo dalle Ecomafie e dagli incendi dolosi delle discariche abusive che producono diossina ed altri elementi cancerogeni.

Dal punto di vista politico amministrativo quindi la scelta del Comune di Villa Literno appare condivisibile: “siamo da un decennio in una situazione di emergenza e in queste condizioni un Sindaco deve scegliere il male minore- spiega Fabozzi- qui non siamo in Svizzera e, se non si fa la raccolta differenziata, i rifiuti solidi urbani che vengono prodotti nelle nsotre città da qualche parte dobbiamo pure metterli”.

Comunque Fabozzi rassicura la cittadinanza anche sulla questione Ecoballe: “è un problema che certamente va risolto, pur senza farsi prendere dal panico”.

Il Comune di Villa Literno ha proposto una serie di soluzioni nelle sedi istituzionali: i rifiuti che negli anni si sono essiccati al sole possono essere trattati come inerti e utilizzati per colmare le centinaia di cave dismesse del casertano (soluzione auspicata anche da Legambiente) mentre per il resto del materiale si potrà procedere alla cosiddetta “vetrificazione”: un processo che consente la trasformazione in vetro del rifiuto, con l’abbattimento pressoché totale delle sostanze organiche e di quelle tossiche.
Il materiale così realizzato potrebbe poi essere utilizzato per manufatti o a sua volta essere smaltito in apposite discariche, con impatto ambientale pressoché nullo.

Una cosa è certa- conclude il Sindaco Fabozzi- quel sito di Ecoballe può diventare una enorme risorsa per il nostro territorio, a patto che l’emergenza venga governata e non affrontata con la scarsa responsabilità che intravedo nelle dichiarazioni rilasciate alla stampa in questi giorni”.


PER COMUNICATO STAMPA IN FORMATO WORD E DICHIARAZIONI DI PRIMA MANO, NON ESITATE A CONTATTARMI.


Pietro Cuccaro - Addetto Stampa

Comune di Villa Literno (CE)
ufficiostampa@comunevillaliterno.it
- 320.65.11.716

ARCHIVIO COMUNICATI SU: www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania
********************************************************************************************************************************************************************************************************************

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl