RIFIUTI - Fabozzi: "rifiuti nelle cave dismesse"

RIFIUTI - Fabozzi: "rifiuti nelle cave dismesse" Comune di VILLA LITERNO(PROVINCIA DI CASERTA)www.comunevillaliterno.it Ufficio dell'Addetto Stampa TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24ufficiostampa@comunevillaliterno.it Rifiuti, interviene il Sindaco di Villa Literno Emergenza rifiuti in Campania, le proposte di Fabozzi Per risolvere l'emergenza contingente in provincia di Caserta, Enrico Fabozzi, sindaco di Villa Literno propone l'utilizzo delle cave dismesse, opportunamente impermeabilizzate e messe in sicurezza.

18/gen/2008 04.20.00 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
www.comunevillaliterno.it
Ufficio dell'Addetto Stampa

TEL: 081.816.98.07 - FAX: 081.892.90.24
ufficiostampa@comunevillaliterno.it


Rifiuti, interviene il Sindaco di Villa Literno

Emergenza rifiuti in Campania, le proposte di Fabozzi


Per risolvere l’emergenza contingente in provincia di Caserta, Enrico Fabozzi, sindaco di Villa Literno propone l'utilizzo delle cave dismesse, opportunamente impermeabilizzate e messe in sicurezza.

In un sol colpo otterremmo tre successi”, ha spiegato il primo cittadino liternese.

Oltre a pulire le strade dei tanti Comuni ancora invasi da cumuli di sacchetti maleodoranti, che arrivano al secondo piano delle abitazioni, Fabozzi intravede la possibilità di “ristabilire l’armonia del paesaggio casertano stuprato in questi anni dalla estrazione di materiale da costruzione e, infine, un modo per convertire i rifiuti in energia utilizzando le moderne tecniche di estrazione del biogas e di sfruttamento del percolato”.

Fabozzi è intervenuto anche sulla nomina di Gianni De Gennaro al Commissariato per l'Emergenza Rifiuti in Campania per soli 4 mesi: “limitare la durata dell'incarico a soli 120 giorni è un errore- spiega- è quanto meno utopistico pensare che l'emergenza possa essere risolta in così breve tempo. Io invece darei a De Gennaro un mandato ‘sine die’, senza alcuna scadenza temporale fissata sul calendario, ma che tenga in considerazione solo l’effettiva costruzione dei termovalorizzatori e degli altri impianti utili a completare il ciclo dei rifiuti in Campania”.
Una scadenza legata quindi alla effettiva e definitiva risoluzione dell’emergenza che renda autonoma la regione.
Pensate invece a cosa accadrebbe- continua Fabozzi- quando De Gennaro andrà via e ci si appresterà ad avviare i lavori per i termovalorizzatori: ricominceranno le proteste e il nuovo Commissario, se non avrà gli stessi poteri dell’ex Capo della Polizia, si troverà ad affrontare le rivolte popolari come è accaduto in questi 14 anni”.

Infine un riferimento alla correlazione rifiuti-tumori: in queste settimane sono intervenuti tanti esperti che hanno chiarito un equivoco di fondo, troppe volte sfruttato per motivare le rivolte popolari: le discariche, i termovalorizzatori e le stesse ecoballe, grazie alle moderne tecnologie, non provocano i tumori. Ciò che veramente fa male sono i rifiuti tossici sepolti negli ultimi 20-30 anni sotto i nostri piedi e gli incendi dei cumuli che purtroppo continuano a susseguirsi in questi giorni”.  


Vi prego di segnalarmi eventuali pubblicazioni ed eventuali citazioni radiotelevisive, per inserimento in rassegna stampa. SALUTI.

Pietro Cuccaro - Addetto Stampa
Comune di Villa Literno (CE)
ufficiostampa@comunevillaliterno.it - 320.65.11.716


ARCHIVIO COMUNICATI SU: www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania
********************************************************************************************************************************************************************************************************************

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “elimina”.
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto “cancella”.
__________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l’avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l’originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione
**************************************************************************************************************************************************************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl