A Casal di Principe in scena "il paese più brutto del mondo"

A Casal di Principe in scena "il paese più brutto del mondo" Comune di VILLA LITERNO(PROVINCIA DI CASERTA)www.comunevillaliterno.it Ufficio dell'Addetto Stampa TEL: 081.816.98.41 - FAX: 081.892.90.24 ufficiostampa@comunevillaliterno.it I ragazzi mettono in scena la terra dei clan al Parco della Legalità di Casal di Principe "Io vedo un mondo distrutto.

10/feb/2009 15.15.43 Comune di Villa Literno Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comune di VILLA LITERNO
(PROVINCIA DI CASERTA)
www.comunevillaliterno.it
Ufficio dell'Addetto Stampa

TEL: 081.816.98.41 - FAX: 081.892.90.24
ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 

I ragazzi mettono in scena la terra dei clan
al Parco della Legalità di Casal di Principe


Io vedo un mondo distrutto. C’è male. C’è dolore. C’è sofferenza lì dentro. E’ rimasta una sola regola: non contraddire il clan. E sopravvivere, se possibile. E nel clan, spie, assassini ed unico obiettivo: il potere, comandare. Il dominio incontrollato su tutto. Ed intorno al clan: schiavi. Vedo montagne bucate, crivellate, fatte a pezzi, gallerie immense piene di rifiuti e sulla terra ormai morta i resti di quelli che un tempo erano i paesi”.

Sono parole tratte dal monologo conclusivo dello spettacolo “La strada. Materiali per un’indagine teatrale”, portato in scena da Villa Literno Ensemble e Punta Corsara al teatro comunale di Casal di Principe “Parco della Legalità”, una villa confiscata ai boss della camorra e restituita alla collettività dal Consorzio Agrorinasce. Applausi convinti dagli spettatori, che hanno apprezzato l’impegno e il coraggio degli interpreti nel trattare tematiche così delicate.

U
na presentazione che ha raccolto materiali, scene, improvvisazioni e scritti, frutto del laboratorio teatrale tenuto da Gigi Gherzi e Anita Mosca a Villa Literno lo scorso autunno. “Teatro che diventa occasione per guardarsi allo specchio – spiega il regista milanese - per ridere, per piangere, per indignarsi, per scherzare. Il meglio che si possa chiedere. Il testo è nato dagli scritti e dalle improvvisazioni dei partecipanti. Attori che diventano anche autori, perché la responsabilità della parola non può essere delegata ad altri. Una scuola di arte e di vita”.

Frammenti, frasi minime all’inizio, poi visioni, sempre più chiare, infine la responsabilità di parlare delle cose: così i giovani sono diventati autori di questo lavoro. Ognuno con le sue storie, le sue visioni, i suoi personaggi. I ragazzi si sono confrontati su quello che può essere il paese più brutto del mondo, ideando personaggi, atteggiamenti e situazioni. Dal potente all'avido, dall'arricchito al prepotente, dall'invasato al 'cazzimmoso', ma anche il debole, il matto, colui che mette la società davanti ad uno specchio. E dopo i complimenti di Rachele Furfaro, che ha invitato i ragazzi a Napoli, sono già state chieste delle repliche, in giro per la Campania.

In allegato:
-  file Word
-  foto di gruppo

foto di scena su http://www.comunicati.net/utenti/1728/index1.html
LE FOTO SONO DI FABIO CITO

Con richiesta di pubblicazione.
Cordiali Saluti.

 

Pietro Cuccaro - Addetto Stampa
Comune di Villa Literno (CE)

Tel.: 081.816.98.41 - Cell.: 320.65.11.716
ufficiostampa@comunevillaliterno.it

 SKYPE-ME:
comune_villa_literno_uff_stampa

 


ARCHIVIO COMUNICATI SU: www.comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania
******************************************************************************

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da precedenti contatti con le persone stesse o da elenchi e servizi di pubblico dominio, da dove sono stati prelevati.
Per essere rimossi immediatamente dal nostro archivio è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto "elimina".
Per non ricevere più comunicazioni attraverso la posta elettronica è sufficiente inviarci un messaggio con oggetto "cancella".
____________________________________________________
Questa e-mail è indirizzata ad operatori dell'informazione per la diffusione di notizie per conto del mittente.
In ogni caso, la mail e gli eventuali relativi allegati possono contenere informazioni riservate esclusivamente al destinatario specificato in indirizzo.
Se l'avete ricevuta per errore, se è stata inoltrata come SPAM o se semplicemente ritenete di non essere fra i destinatari di questa comunicazione,
Vi chiediamo gentilmente di informarci e di distruggere l'originale.
Qualunque utilizzazione, divulgazione o copia non autorizzata di informazioni riservate o che il mittente non desidera rendere pubbliche è rigorosamente vietata e perseguita dalla legge.
Grazie per la collaborazione.
********************************************************************************
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl